Giulia Tramontano, la sorella Chiara: “Seppe del tradimento a gennaio”

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

La relazione tra Giulia Tramontano e Alessandro Impagniatiello era già in piena crisi lo scorso gennaio. Così Chiara, la sorella della vittima, uccisa al settimo mese di gravidanza, come risulta a verbale.

Il barman, infatti, avrebbe detto alla compagna “di avere un’altra relazione sentimentale con un’altra ragazza e che, per via di questa situazione” Giulia “stava pensando di abortire“.

Chiara ha aggiunto che, comunque, le “problematiche sentimentali” tra i due sono sarebbero sorte fin da quando è cominciata la convivenza, cioè nel febbraio 2021.

Giulia Tramontano
Giulia Tramontano

“Giulia voleva cambiare casa”

Giulia, quando seppe del tradimento a gennaio, disse alla sorella Chiara “che non avrebbe perdonato Alessandro ma sarebbe tornata a Senago“, in provincia di Milano, nella casa in cui viveva con il compagno e dove lui una settimana fa l’ha accoltellata, “in attesa di trovare un’altra soluzione abitativa o tornare a casa dai genitori”.

Giulia “confidava ai nostri genitori la sua gravidanza nonché le problematiche sentimentali con Alessandro” e che loro padre le aveva assicurato “che, se ci fosse stato bisogno, le avrebbe dato tutto l’aiuto possibile”.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria

L’eurodeputata maltese Roberta Metsola è stata rieletta oggi, martedì 16 luglio, alla presidenza del Parlamento europeo. La votazione, avvenuta a scrutinio segreto a Strasburgo, ha visto Metsola ottenere un’ampia maggioranza con 562 voti a favore su un totale di 699 votanti, un risultato ampiamente previsto, grazie al sostegno dei popolari, dei socialisti e dei liberali. […]