Esplode un termosifone in casa, muore bimbo di 11 mesi

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Un tragico incidente ha strappato la vita a un bambino di soli 11 mesi a Brooklyn, a New York. Il piccolo, in casa con la madre e le sue sorelle gemelle di un mese, è stato tragicamente colpito da un’esplosione di vapore proveniente da un termosifone guasto, mentre si trovava tranquillamente nella culla. Le gravi ustioni riportate non hanno lasciato alcuna speranza di sopravvivenza, immergendo la famiglia in un profondo dolore.

Dettagli dell’Incidente

L’incidente si è verificato venerdì 26 gennaio nella camera da letto del piccolo, Binyomin Kuravsky. Durante il sonno del bambino, il termosifone difettoso ha iniziato a emettere vapore in modo incontrollato. L’esposizione al vapore ha causato al bambino lesioni estremamente gravi. Nonostante il rapido trasporto al Maimonides Medical Center, il piccolo Binyomin non è sopravvissuto.

Reazioni e Accuse della Famiglia

La famiglia Kuravsky è stata devastata da questa tragedia. Alexander, il padre del bambino, ha espresso forte preoccupazione per le ispezioni edili, sottolineando la necessità di controlli più accurati e rigorosi. Pur non avendo chiarezza su chi possa essere ritenuto responsabile, ha evidenziato l’importanza di affrontare seriamente la questione della sicurezza domestica. La famiglia, profondamente segnata, ha deciso di non fare ritorno al loro appartamento.

Solidarietà della Comunità

La prematura scomparsa di Binyomin ha generato un vasto movimento di solidarietà. Molti si sono stretti attorno alla famiglia Kuravsky, esprimendo il proprio sostegno. È stata inoltre avviata una campagna di raccolta fondi su GoFundMe, che ha raccolto quasi 60.000 dollari, dimostrando il profondo impatto che questa tragedia ha avuto sulla comunità e su chi ha appreso la notizia.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria