Divaricatore dimenticato nell’addome dopo il cesareo, la scoperta assurda

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Una storia di negligenza medica ha sconvolto una giovane mamma, la cui esperienza post-partum è diventata un incubo a causa di forti dolori addominali persistenti. Nonostante avesse dato alla luce suo figlio tramite un cesareo, i dolori non la lasciavano. Solo successivamente, grazie a una TAC, è emerso il motivo dietro queste sofferenze: un “divaricatore per ferite Alexis (AWR)” era stato “dimenticato” all’interno del suo addome.

Il calvario

Nel 2020, questa giovane mamma della Nuova Zelanda, che ha scelto di restare anonima, ha sperimentato un cesareo programmato a 36 settimane più tre giorni di gestazione. Inizialmente, sembrava un intervento regolare, ma ben presto è diventato un incubo. Dopo l’operazione, ha continuato a soffrire di dolori addominali, con sintomi che persistevano per oltre 18 mesi.

La rilevazione

La rivelazione scioccante è arrivata quando una TAC addominale è stata eseguita per scoprire la causa dei suoi dolori. È stato allora che i medici hanno scoperto la presenza all’interno del suo addome di un divaricatore per ferite Alexis (AWR), uno strumento chirurgico utilizzato per ritrarre i bordi di una ferita durante un intervento chirurgico. Questo oggetto “delle dimensioni di un piatto piano” era la fonte dei suoi tormenti.

Errore medico

Durante l’intervento, una serie di professionisti della sala operatoria era presente, tra cui un chirurgo e altri membri del personale medico. Tuttavia, l’uso errato dell’AWR ha portato a questa tragica situazione. Inizialmente, il chirurgo aveva utilizzato un AWR di grandi dimensioni, ma l’aveva poi sostituito con un modello extra-large, ritenendo che il primo fosse troppo piccolo. Questo errore ha avuto gravi conseguenze per la paziente.

Nonostante il chiaro errore medico, la giovane mamma non ha ricevuto altro che scuse.

Foto da DepositPhotos.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria