Vende tutto per una crociera di lusso di 3 anni ma il viaggio viene annullato: “Non ho più nulla”

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Keri Witman, proprietaria dell’agenzia di marketing Clever Lucy, aveva pianificato nei minimi dettagli il viaggio della vita: una crociera di lusso della durata di 3 anni che l’avrebbe portata in 148 Paesi e 382 porti diversi. Per finanziare questa esperienza unica, la donna aveva venduto la sua casa, salvo poi scoprire che il viaggio era stato annullato.

Il sogno infranto di un viaggio della vita

“Ho lavorato gli ultimi otto mesi per mettere tutto in ordine, organizzare la mia vita, in modo da poter realizzare il mio sogno”, ha raccontato la Witman in un’intervista. “È stato davvero deludente scoprire che è stata annullata”.

Una crociera di lusso durata 3 anni cancellata all’ultimo

La crociera, organizzata dalla compagnia “Life at Sea Cruises”, sarebbe dovuta partire a novembre 2022, con un costo di 32.000 dollari. La Witman aveva venduto la sua casa per finanziare il viaggio e si era trasferita temporaneamente in un appartamento in affitto in attesa dell’imbarco. Il 17 novembre, però, è arrivata la doccia fredda: la compagnia ha comunicato che la crociera non si sarebbe più svolta a causa della mancanza della nave necessaria. “Sono molto triste, arrabbiato e perso. Avevo pianificato i prossimi tre anni della mia vita per vivere una vita straordinaria, e ora non ho nulla. Faccio fatica ad andare avanti”, ha commentato un altro passeggero colpito dalla notizia.

Delusione per i passeggeri che avevano investito tutto

La Life at Sea Cruises ha fatto sapere che provvederà a rimborsare i clienti, ma la delusione rimane immensa per coloro che avevano investito tempo e risorse per prepararsi a questa avventura. La Witman dovrà ora rivedere completamente i suoi piani per il futuro. “Tutti mi hanno detto ‘dovresti farlo’, nessuno me l’ha sconsigliato”, ha commentato amaramente. La donna sperava di poter continuare a lavorare da remoto durante la crociera grazie alla connessione Internet a bordo, ma a questo punto sarà costretta a trovarsi una nuova sistemazione stabile.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria