Chiara Ferragni, altra ‘mazzata’: stop alla produzione dei suoi occhiali

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Altra brutta notizia per Chiara Ferragni.

Safilo Group ha comunicato in una nota l’interruzione dell’accordo di licenza per il design, la produzione e la distribuzione delle collezioni eyewear a marchio Chiara Ferragni. L’interruzione – informa una nota del marchio di occhialeria – avviene “a seguito di violazione di impegni contrattuali assunti dalla titolare del marchio”.

Insomma, altra tegola per la nota imprenditrice digitale dopo che, nei giorni scorsi, l’Antitrust aveva sanzionato società riconducibili a lei riconducibili per oltre 1 milione e Balocco per 420 mila euro per pratica commerciale scorretta, poiché – secondo l’Autoritù – avevano fatto intendere ai consumatori che, acquistando il pandoro ”griffato” Ferragni, avrebbero contribuito a una donazione all’Ospedale Regina Margherita di Torino.

Si è appreso, inoltre, che saranno acquisiti anche i contratti tra le società di Chiara Ferragni e la Balocco nell’indagine della Procura di Milano.

Il procuratore aggiunto di Milano Eugenio Fusco ha delegato il nucleo di Polizia Economico Finanziaria della Guardia di Finanza a raccogliere in questi giorni ma senza alcun ordine di esibizione, anche la documentazione contrattuale relativa alla pubblicità del dolce natalizio.

Per far luce sulla vicenda, dopo lo studio dei documenti, sarà convocata molto probabilmente anche la stessa Ferragni.

L’inchiesta, che è senza titolo di reato e senza indagati, punta a dimostrare se il consumatore sia stato ingannato o meno.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria

“Condanniamo con forza i ripetuti episodi di stalking e violenza verbale, palesemente diffamatori, che sono stati perpetrati in questi giorni dal cantante Morgan ai danni dell’ex compagna Angelica Schiatti, alla quale esprimiamo vicinanza e solidarietà”. Lo ha detto la presidente del Movimento Italiano per la Gentilezza, Natalia Re, commentando la notizia degli atti diffamatori che […]