Aborto, Sabrina Ferilli: “Donne utili solo a procreare”

di Manuela Zanni

Sabrina Ferilli ha detto la sua sul diritto all’aborto con uno  sfogo sui social a proposito della nuova legge ungherese che obbliga le donne in procinto di abortire ad ascoltare il battito cardiaco del feto. Ecco cosa ha detto.

Sabrina Ferilli: “Ennesima forzatura e umiliazione per la donna”

Sabrina Ferilli si unisce all’esercito di donne del mondo dello spettacolo che si schierano a tutela del diritto all’aborto, in Italia e nel mondo. L’attrice ha commentato sui social la notizia della legge ungherese entrata in vigore il 15 settembre 2022 secondo la quale le donne dovranno ascoltare il battito cardiaco del feto prima di scegliere di abortire. Un tema caldissimo che ha avuto inevitabili ripercussioni anche sulla campagna elettorale italiana con le elezioni ormai alle porte.

Sabrina Ferilli

Sabrina Ferilli

Sabrina Ferilli si sfoga sulla  nuova legge ungherese

Lo sfogo di Sabrina Ferilli arriva duro sulle sue Instagram Stories. “Un modo per tentare di disincentivare le interruzioni di gravidanza”, commenta a proposito della legge introdotta dal governo di Orban. “La donna continua comunque ad essere l’individuo al quale sono rivolte più forzature ed umiliazioni”, si sfoga l’attrice.

Ferilli: “Donne utili solo a procreare, come un mammifero qualsiasi”

L’attrice romana ha poi continuato il proprio sfogo sui social: “La nostra utilità è solo nel procreare. Come un mammifero qualsiasi. Ma se decidi di prenderti in mano la tua vita, di fare scelte autonome che escono fuori dalle direttive della società, che sono ancora “ridotte” a moglie e madre.. sono ca**i. Siamo addirittura arrivati alle torture del 2000 come l’Ungheria chiede… Ogni giorno ci tolgono qualcosa, ogni giorno un’umiliazione in più, meschinamente, nel mondo e da noi. Politici femmine e maschi muti e inverni. Che orrore. Che pena”

Cosa prevede la legge di Orban sull’aborto

La nuova stretta di Orban sull’aborto comporta che a partire dal 15 settembre i medici ungheresi saranno costretti a mostrare alle donne la prova “chiaramente identificabile delle funzioni vitali del feto”, prima di abortire. In Ungheria l’aborto è ammesso fino alla dodicesima settimana e resta consentito soltanto in quattro casi: se la gravidanza deriva da un reato o violenza sessuale, se la salute della donna è in pericolo, se il feto presenza già un handicap grave e se la situazione sociale della donna non le permette di crescere un figlio.

Sabrina Ferilli

Sabrina Ferilli

LEGGI ANCHE: Sabrina Ferilli, chi è il marito? Cosa fa?

Aborto, la nuova stretta di Viktor Orban

In Ungheria l’aborto fino alla dodicesima settimana di gravidanza è legale dagli anni ’50. La legge, modificata nel 1992, “non è scolpita nella pietra in un Paese cristiano degno di questo nome. Scriviamo la storia!”, ha aggiunto, ringraziando le organizzazioni pro-vita per il loro sostegno. Amnesty International parla di un “preoccupante declino“. Questa decisione presa “senza alcuna consultazione” renderà “più difficile l’accesso all’aborto” e “traumatizzerà più donne già in situazioni difficili”, ha detto all’Afp il portavoce Aron Demeter.

La posizione dell’estrema destra

Il partito di estrema destra Mi Hazank ha fatto sapere di essere lieto che “le mamme ora ascolteranno il battito cardiaco fetale”, anche se il testo non lo afferma esplicitamente in questi termini. “Almeno per alcuni secondi, il bambino in età fetale potrà essere ascoltato dalla madre prima che venga eseguito l’aborto”, ha detto la deputata Dora Duro in un post su Facebook.

LEGGI ANCHE: Sabrina Ferilli e Anna Tatangelo a Sanremo 2012
 


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

4 min

Corre voce  per entrare ad un evento esclusivo a Palermo e avere la possibilità di fare un selfie con Chiara Ferragni, 60 persone abbiano dovuto pagare 50 euro a testa. La verità però è un’altra: scopriamo, di seguito, come sono andate davvero le cose. Il “caso” dei 50 euro per un selfie di Chiara Ferragni […]

4 min

La RSU (Rappresentanza Sindacale Unitaria)  di La 7, la rete diretta da Urbano Cairo ha  emesso un comunicato sindacale attraverso il quale ha apertamente attaccato Myrta Merlino, parlando di comportamenti incivili e maleducati da parte della giornalista e conduttrice nei confronti dei lavoratori. Scopriamo, di seguito, cosa è successo. Lavoratori La7 contro Myrta Merlino, la […]

3 min

L’ultimo match del Gruppo E di Qatar 2022 che vedrà scendere in campo  il Costa Rica contro la Germania, in programma oggi 1 dicembre,  è destinato ad entrare nella storia non solo perché con una sconfitta i tedeschi subirebbero la seconda eliminazione consecutiva ai gironi ma c’è anche un’altra ragione. Scopriamo, di seguito, quale è. […]

3 min

È scomparsa  a 79 anni Christine McVie, autrice e cantante – oltre che tastierista – di molte hit del gruppo londinese dei Fleetwood Mac. Entrò a farne parte in pianta stabile nel 1971, dopo essersi sposata con il bassista John McVie e dopo l’abbandono del fondatore Peter Green.   Addio a Christine McVie, leggendaria cantautrice […]