Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Alla scoperta dell'olio essenziale di ylang ylang: gli usi, i benefici e le controindicazioni

Salute - 9 marzo 2018

Lo avete mai provato? Alla scoperta dell’olio essenziale di ylang ylang, tutti gli usi i benefici e le controindicazioni.

L’olio essenziale di ylang ylang si estrae da una pianta che raggiunge quasi i 12 metri di altezza e che è originaria del Pacifico. Dello Ylang Ylang il profumo senza dubbio è uno degli aspetti più gradevoli, motivo per cui l’olio viene spesso utilizzato con i diffusori per ambiente e vanta anche effetti rilassanti. Ecco tutto quello che c’è da sapere quindi sull’olio essenziale di ylang ylang: gli usi, i benefici e le controindicazioni.

Ylang ylang: benefici e uso dell’olio essenziale

È un olio essenziale portentoso: fa bene alla pelle ed è un tonificante e un astringente, per cui viene spesso consigliato come rimedio naturale contro l’acne, ha un forte potere afrodisiaco ed è anche un prodotto ipotensivo, nel senso che è in grado di abbassare la pressione arteriosa. L’olio essenziale di ylang ylang migliora le funzionalità dell’apparato cardiocircolatorio e muscolare, è un coadiuvante del riposo e combatte senso di ansia e stress. In questi casi basta diluire una o due gocce di olio in una zolletta di zucchero prima di andare a dormire, ma si può assumere fino a tre volte al giorno. Però, a proposito di olio essenziale di ylang ylan e uso interno, è sempre consigliabile rivolgersi al proprio medico, anche se in tal senso può essere utilizzato contro lo stress e per il rilassamento psicofisico senza grandi precauzioni.

Come usare l’olio essenziale di ylang ylang per i capelli

L’olio di ylang ylang è un ottimo rimedio naturale contro la caduta dei capelli, ma in generale per tutte le problematiche che riguardano il cuoio capelluto. Si può applicare direttamente sulla cute oppure aggiungerlo allo shampoo. Se invece si mescola con l’olio essenziale di limone può trasformarsi in un prodotto ideale per schiarire lievemente i capelli. In generale per utilizzarlo ogni volta che fate lo shampoo basta aggiungerne una decina di gocce a un flacone di shampoo da 250 ml.

Olio essenziale ylang ylang, l’uso nell’intimità

Può sembrate insolito, eppure per via delle sue proprietà distensive quest’olio essenziale viene spesso utilizzato in caso di “disinteresse sessuale” e di calo del piacere: la pianta infatti vanta un forte potere afrodisiaco per cui in tali circostanze può essere utilizzato sia per l’ambiente che per il massaggio. L’olio essenziale di ylang ylang per il seno è inoltre un grane alleato, sia perché lo rende più tonico sia perché ha un profumo molto piacevole.

Olio essenziale ylang ylang, le controindicazioni

Non presenta grandi controindicazioni: l’olio di ylang ylang di solito viene ben tollerato da tutti i tipi di pelle, tuttavia non bisogna esagerare con i dosaggi, specialmente in caso di uso esterno perché potrebbe essere causa di nausea o mal di testa. Per uso interno è sempre consigliabile consultare il proprio medico curante.

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA