Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Allergie respiratorie: le cause, i sintomi e i rimedi naturali

Salute - 4 settembre 2017

Vediamo le cause, i sintomi e i rimedi naturali delle allergie respiratorie: asma, rinite e raffreddori allergici si curano così.

Le allergie respiratorie sono reazioni scatenate da allergeni che entrano in contatto con l’organismo attraverso l’aria respirata, provocando disturbi prevalentemente a carico dell’apparato respiratorio.

Cause delle allergie respiratorie

Nonostante le cause “esterne” delle allergie respiratorie siano attribuibili a sostanze (allergeni) che scatenano l’allergia, la causa di tale fenomeno è spesso di tipo genetico e dovuta ad una predisposizione dell’organismo. Gli stessi agenti scatenanti come pollini o polvere, infatti, non producono sempre e necessariamente allergie espiratorie in tutti i soggetti, bensì solo in quelli allergici il cui organismo decifra le suddette sostanze come nocive per il corpo.

Le allergie respiratorie, infatti, si distinguono in:

  • forme allergiche stagionali: compaiono cioè solo in determinati periodi dell’anno
  • forme allergiche croniche: provocate da allergeni perenni con i quali si può entrare in contatto quotidianamente.

Le prime sono innescate soprattutto dall’inalazione di pollini e si presentano esclusivamente in quei periodi dell’anno in cui fioriscono le piante; le responsabili sono soprattutto graminacee, urticacee, composite e betulacee; ciascuna di queste ha il proprio periodo di fioritura.

Le seconde, invece, non hanno periodicità fissa e possono essere innescate da acari della polvere domestica, muffe, pelo di animali (es. cani e gatti) e sostanze chimiche. Non è da trascurare che anche gli alimenti e alcuni farmaci possano essere responsabili della comparsa di allergie respiratorie.

Sintomi delle allergie respiratorie

Le principali manifestazioni di allergie respiratorie sono la rinite allergica e l’asma allergica. Esse si manifestano principalmente con una contrazione della muscolatura dei bronchi (bronco costrizione) e affanno nella respirazione (asma).

I sintomi delle allergie respiratorie possono comprendere:

  • congestione e naso gocciolante
  • prurito e lacrimazione degli occhi
  • infiammazione delle mucose
  • tosse continua.

Possono però manifestarsi anche sintomi più intensi, come le difficoltà respiratorie gravi tipiche di un attacco asmatico, durante il quale i muscoli delle vie aeree si contraggono, restringendo il passaggio e riducendo il flusso d’aria ai polmoni,  i tessuti circostanti si infiammano, gonfiandosi e rendendo sempre più difficile il passaggio dell’aria. A volte può verificarsi la produzione di muco, che va a ostruire ulteriormente bronchi e trachea.

Rimedi naturali contro le allergie respiratorie

Prima di tutto, chi soffre di allergie respiratorie deve seguire queste regole di buona prevenzione:

  • Utilizzare fodere e lenzuola antiallergiche
  • Lavare la biancheria almeno una volta a settimana in acqua calda (superiore ai 60°C) per eliminare gli acari della polvere
  • Utilizzare deumidificatori per ridurre la formazione di muffa
  • Eliminare tappeti o animali di peluche.

Per chi soffre di allergia al polline, è bene:

  • Prediligere attività sportive indoor, almeno nei mesi in cui le piante rilasciano i pollini che provocano sofferenza
  • Uscire in prima mattina o tarda serata, evitando le ore di maggiore concentrazione pollinica
  • Evitare le gite in campagna, soprattutto in caso di vento
  • Non passeggiare nei prati dove sia stato fatto di recente il taglio dell’erba

Rimedi naturali contro le allergie respiratorie

Tra i rimedi naturali per prevenire e combattere le allergie respiratorie abbiamo:

Ribes Nero (ribes nigrum)

Si tratta di un cortisonico naturale, totalmente atossico e in grado di svolgere le tipiche funzioni antiallergiche e antinfiammatorie del cortisone senza però le fastidiose controindicazioni. Migliori gli effetti se il suo utilizzo viene abbinato a quello di Adatoda e Perilla. E’ disponibile sotto forma di estratto da diluire in acqua o di foglie essiccate, da lasciare in infusione per circa dieci minuti in un litro d’acqua e consumare durante la giornata.

Adatoda (adatoda vasica)

Il suo succo e gli estratti di foglie fresche sono impiegati da sempre nella Ayurvedica e nella medicina tradizionale. L’Adatoda è usata per ottenere la Bromexina, valida contro la tosse e ottimo espettorante. Molteplici le sue possibilità d’impiego, dall’asma bronchiale alle allergie respiratorie.

Perilla (perilla frutescens)

Dalle foglie e dai semi si ottengono estratti ricchi di polifenoli, inibitori dei maggiori mediatori chimici delle allergie. E’ in grado di ridurre efficacemente i livelli di IgE, la particolare classe di anticorpi coinvolta nelle reazioni allergiche.

Liquirizia e tè verde, aglio e ortica, infine, sono ottimi alleati del sistema respiratorio e del sistema immunitario, principale attore della lotta alle allergie respiratorie. Assolutamente da evitare il fumo!

Leggi anche :

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA