Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Capodanno 2012: segnaposto fai da te per decorare la tavola

Festività - 30 dicembre 2010 Vedi anche: Idee originali per Capodanno, Idee per Capodanno

La tavola di Capodanno può essere resa allegra e colorata grazie all’uso dei segnaposto, ecco tante idee facile e carine da copiare subito e da fare anche con i vostri bambini.

Passato Natale il prossimo appuntamento importante è Capodanno, anche il primo dell’anno è un’ottima occasione per sfoggiare le proprie doti culinarie e di brava padrona di casa, tutto questo viene percepito non dalle grandi cose ma dai dettagli, accorgimenti che rendono l’ambiente accogliente e carino.

Un’idea carina e divertente per decorare la tavola a Capodanno è usare i segnaposto, in questo modo non solo renderete la tavola accogliente e colorata ma piazzerete i vostri ospiti a vostro piacere e metterete lontane le nuore dalle suocere, le mamme iper protettive dai bambini, insomma è tutto in mano vostra.

Per fare dei segnaposto carini e chic non occorrono grandi doti di bricolage, nella maggior parte dei casi basta solo un po’ di fantasia. Se siete brave in cucina e ve la cavate bene con le decorazioni potete fare dei biscotti e scriverci sopra i nomi con la glassa, stessa cosa potete fare con il legno cu sui potrete incidere i nomi con il taglierino o marchiandoli a fuoco con l’appositi attrezzo.

Se siete pigre potete mettere dei tovagliolini e fasciarli con rametti di vischio o pungitopo che portano bene oppure potete comprare delle calzette della befana e mettere dentro le posate.

Tutto può diventare un segnaposto originale e chic, pigne brinate, bigliettini con disegnini scaricati da internet e stampati direttamente in casa, creazioni con la pasta del pane o con das e pasta di sale che poi i vostri ospiti potranno portarsi a casa.

Se invece siete quelle dell’ultimo momento, potete attaccare un bigliettino ad un fiore e questo potrà essere un perfetto segnaposto di Capodanno, facile e velocissimo!

Articolo scritto da: Melissa

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA