Primer trucco: i prezzi e le marche migliori

Bellezza - 13 aprile 2012 Vedi anche: Make-up, Trucco viso

Il Primer è un prodotto per il trucco quotidiano che permette di rendere la pelle omogenea, impermeabile e pronta per essere truccata con successo. Vediamo quali sono i Primer migliori sul mercato e quanto costano con i consigli per acquistare ed usare il Primer giusto per ogni tipo di pelle.

Striature di fondotinta, pori aperti e punti neri, rossore intorno al naso: questi sono tanti degli errori nel trucco apparentemente trascurabili ma in realtà evidenti come un briciolo di pepe nero incastrato tra i denti.

Secondo i Makeup artist, questi errori trucco possono essere evitati con l’aggiunta di un semplice passo nella routine mattutina del make-up: l’applicazione di un buon Primer trucco. Il termine primer non è ancora molto conosciuto anche se il suo utilizzo è ben più noto. Molte donne lo chiamano “crema colorata” o “correttore della pelle” e hanno imparato ad usarlo per controllare il grasso attorno al naso o sulla fronte prima di truccarsi.

I primer trucco sono, infatti, fondamentali anche per regolare la produzione di sebo nei solchi sottili del viso e permettono di avere una texture di base perfetta per il make-up di lunga durata.

A parte i prezzi dei primer trucco più noti e più riusciti, è bene sapere che il Primer esiste in varie tonalità ma le case cosmetiche lo producono, talvolta, anche in tinta unica come Chanel o Collistar che hanno in commercio un primer anche idratante e che viene chiamato base trucco levigante.

I colori dei primer, tuttavia, non sono molto intuitivi per essere scelti e, secondo alcuni Make-up artist famosi, l’individuazione del Primer trucco giusto richiede una serie di “prove ed errori” sul proprio viso alla ricerca di una perfetta combinazione della propria pelle con la giusta nuance.

Inoltre, gli esperti, fanno assolutamente divieto di mescolare tra di loro i Primer alla ricerca di quello giusto per la propria pelle, perchè l’unico effetto che si può ottenere non è altro che il maculato! Ecco degli ottimi consigli per scegliere il primer più giusto per ogni pelle e per ogni make-up.

Primer trucco verde, viola e rosa: ecco come si usano

  1. Valutare il tono della pelle: I primer sono disponibili in diverse tonalità per affrontare i problemi specifici della pelle. Il primer di color verde serve a combattere gli arrossamenti della pelle o le macchie da acne. Il primer color Malva/viola chiaro contrasta le sfumature giallognole, mentre il rosa aiuta a illuminare le carnagioni.
  2. Valutare il tipo di pelle: è fondamentale sapere se il vostro tipo di pelle è grassa, secca o mista per poter scegliere un primer adatto a tali esigenze. Una volta individuata la formula giusta, si può applicare il primer subito dopo la crema idratante quotidiana. Il primer funziona come un impermeabilizzante della pelle e se si applica prima della crema da giorno o della protezione solare, il risultato è che i prodotti a base acquea non potranno penetrare per raggiungere l’epidermide.
  3. Una volta che conosciamo l’uso e la magia del Primer (e che sicuramente non potremo più farne a meno) possiamo anche decidere quale è quello che ci piace di più, anche in base al rapporto qualità-prezzo tra i seguenti Primer trucco presenti sul mercato.

Primer trucco: marche e prezzi

  • Primer trucco Potion Urban Decay: si tratta del primo e più famoso primer di tutti. Esiste nella versione “occhi” ma anche viso e costa tra i 15 e i 20 €
  • Primer base trucco di Deborha è uno Smoothing evening che funge da base levigante e uniformante. Il suo costo è di circa 10 €
  • Primer Pore minimizer di Clinique è una base sebo-regolante e correttiva per le imperfezioni della pelle che rende uniforme la pelle. Il suo costo si aggira intorno ai 20 €
  • Primer Collistar è una base levigante per il trucco di color rosa chiaro con un costo sui 25 € ma è adatto solo ad alcuni tipi di pelle e va provato e testato rispetto ad altri molto più convenienti e professionali
  • Primer HD: esistono in varie tonalità e sono molto pigmentati per adattarsi a tutte le tonalità di pelle. Costa 45 € ma risponde alle aspettative di perfezionamento della pelle
  • Primer Kiko anche on line: questa casa cosmetica sta dedicando moltissimo spazio alla formulazione di primer di successo. Tra i correttori e le polveri invisibili, anche i Primer di Kiko lasciano l’imbarazzo della scelta e hanno un ottimo rapporto qualità prezzo. Il costo è, infatti, molto competitivo considerata la gamma di tonalità: siamo sugli 8,90 € ma, come detto sin qui, ogni pelle ha il Primer che si merita!
  • Primer trucco L’Oreal: Alle varie possibilità di imperfezioni L’Oreal risponde con diversi colori per il Primer. Loreal, inoltre, ha pensato a una base di perfezionamento della texture della pelle che serve per sebo-regolare, opacizzare ed elasticizzare. Quest’ultima pare sortire risultati davvero ottimali soprattutto per chi ha problemi di pori dilatati. Il costo è di 15 €

A cosa servono i Primer trucco e perchè è indispensabile?

La loro formulazione è pensata in modo da rilasciare i colori sulla pelle in modo che la pigmentazione risulti omogenea e uniforme con le giuste luminosità. La pelle, inoltre, non sempre reagisce bene (o tutta allo stesso modo) ai cosmetici che applichiamo. Il fondotinta, per esempio, può diventare più oleoso in alcuni punti o creare delle screpolature in altri.

Un buono specchio, perciò, o un taglio di luce diversa, possono mettere in luce, nel corso della giornata che un make-up che sembrava ben riuscito, in realtà, ha tante imperfezioni e difetti da creare preoccupazioni quotidiane. Ecco perchè, le case cosmetiche stanno pensando a formule di “base trucco” che facciano al caso per le diverse tipologie di pelle.

A questo si deve aggiungere che alcune imperfezioni come le occhiaie o i pori dilatati vanno trattati con cognizione di causa e con un prodotto specifico per il proprio caso. Le occhiaie, per esempio, possono essere verdognole, violacee o nerastre. Il modo migliore per correggerle è proprio quello di sperimentarsi con vari primer e correttori per trovare una formula adatta e vincente da non lasciare mai più.

Articolo scritto da: Donatella M.

CONDIVIDI

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email

COMMENTA

  • Inserito da Viol@

    io uso il primer o meglio chiamato skinface illuminante della dior che non cambierei con nessun altro, qui non è stato menzionato ma è davvero ottimo

  • Inserito da Federica

    Ho sentito che la maggior parte dei primer contiene molto silicone e per questo non è consigliabile per il trucco di tutti i giorni ma solo nelle situazioni importanti. sono solo dicerie o c’è del vero?
    inoltre vorrei sapere se questi prodotti lasciano respirare la pelle a sufficienza.
    Grazie

    • Inserito da Redazione

      E’ assolutamente vero! I primer trucco (ognuno in quantità proprie) contengono un silicone atossico. Il primer serve a riempire le piccole rughe, limare le imperfezioni e tirare la pelle; quindi, è normale, che tale effetto sia dovuto a componenti che, come il silicone, riescano a sortirlo. Come spieghiamo nell’articolo, tuttavia, la crema idratante va messa prima del Primer per non creare una barriera al passaggio dell’acqua in essa contenuta. Sicuramente è meglio non abusare mai dei prodotti cosmetici e usarli quando è necessario. In casa, per esempio, è bene approfittare per fare respirare la pelle, fare delle maschere fai da te. Il trucco va eliminato sempre e il prima possibile. Lo stesso vale per il Primer che, però, quando necessario, ha un effetto stupendo.