13 Maggio 2022 |

Eurovision 2022, promossi e bocciati della seconda semifinale

di Manuela Zanni

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Nonostante la sua performance degna di nota, Achille Lauro, non ce l’ha fatta. Il performer non è arrivato  in finale all’Eurovision Song Contest 2022. La seconda semifinale promuove altri 10 finalisti, ma non c’è il rappresentante di San Marino e nemmeno Emma Muscat che gareggiava per Malta.

La delusione di Achille Lauro

Non è stata sufficiente la decisione di Achille Lauro di cavalcare un toro meccanico ad incantare il pubblico   dell’Eurovision Song Contest 2022 . Il cantautore performer romano ha portato sul palco del Palaolimpico di Torino il brano punk rock ‘Stripper’, un dialogo d’amore tra uno stripper e un cowboy. E nella messa in scena non si risparmia come di consueto, cavalcando un toro meccanico rosso dalle sembianze femminili che ha ribattezzato Roberta. Tutina nera trasparente, con slip sgambati, boa di struzzo nero al collo, stivali da cowboy e cappello di camoscio, l’artista viene accolto da un lungo applauso della platea torinese dove appaiono anche cartelloni con dichiarazioni d’amore nei suoi confronti.

Le pagelle della seconda serata (secondo noi)

The Rasmus, “Jezebel” (Finlandia):  Coinvolgente quanto basta da passare il turno (Voto: 6)

Michael Ben David, “I.M” (Israele): Poco convincente (Voto: 5)

Konstrakta, “In Corpore Sano” (Serbia): Energica ed energetica come una tisana allo zenzero (Voto: 7)

Nadir Rustamli, “Fade to Black” (Azerbaigian):  Una bella dose di energia (Voto: 7,5-)

Circus Mircus, “Lock Me In” (Georgia): Poco credibili, la canzone rimane poco. (Voto: 5)

Emma Muscat, “I Am What I Am” (Malta): Avrebbe meritato la finale(Voto: 6, 5)

Achille Lauro, “Stripper” (San Marino): Una inaccettabile occasione mancata (Voto: 8)

Sheldon Riley, “Not the Same” (Australia):  Finale meritata (Voto: 8)

Andromache, “Ela” (Cipro): Bella voce ma la performance è poco coinvolgente.(Voto: 5.5)

Brooke, “That’s Rich” (Irlanda):  Niente di indimenticabile ( Voto: 5)

Chi passa il turno alla seconda semifinale dell’Eurovision Song Contest 2022

A passare il turno conquistando un posto nella finale di sabato sono i concorrenti di Belgio (Jérémie Makiese con ‘Miss You’), Repubblica Ceca (We Are Domi con ‘Lights Off’), Azerbaijan (Nadir Rustamli con ‘Fade To Black’), Polonia (Ochman con ‘River’), Finlandia (The Rasmus con ‘Jezebel’), Estonia (Stefan con ‘Hope’), Australia (Sheldon Riley con ‘Not The Same), Svezia (Cornelia Jakobs con ‘Hold Me Closer’), Romania (WRS con ‘Llámame’) e Serbia (Konstrakta con ‘In Corpore Sano’).

 

Il duetto di Laura Pausini e Mika

Poco prima del verdetto della seconda semifinale di Eurovision Song Contest 2022, al Palaolimpico di Torino è andato in scena l’inedito e atteso duetto tra Laura Pausini e Mika a sostegno della pace in Ucraina, sulle note di “Fragile” di Sting e “People have the power” di Patti Smith.  Sebbene il duo canoro sia sempre un bell’ascolto, resta sempre la sensazione che sia troppo poco il tempo dedicato alle performance esterne ai cantanti in gara, forse ( anzi sicuramente) perché in Italia siamo abituati ai tempi biblici del Festival di Sanremo.

Il Volo, presenti 2 su tre cantanti: Gianluca assente perché positivo

Grandi applausi sul finale della seconda semifinale dell‘Eurovison Song Contest 2022 per Il Volo. Il trio si è esibito con Piero Barone e Ignazio Boschetto sul palco, mentre Gianluca Ginoble si è collegato a distanza perché positivo al Covid. Il Volo torna sul palco dell’Eurovision con una nuova interpretazione di ‘Grande Amore’ in una versione tra inglese e italiano, il singolo che, nel 2015 (quando il trio ha rappresentato l’Italia nella 60ª edizione dell’evento) si è aggiudicato il primo posto al televoto e il terzo in assoluto all’Eurovision Song Contest.