28 Maggio 2022 |

Strage del Texas, parla la madre del killer: “Aveva le sue ragioni”

di Redazione

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
Adriana Reyes e Salvador Ramos.

La madre dell’adolescente che ha massacrato 19 bambini e due insegnanti in una scuola elementare di Uvalde, in Texas, Stati Uniti d’America, ha detto che “aveva le sue ragioni”. Lo riporta il Daily Mail.

La madre di Salvador Ramos, Adriana Reyes, ha dichiarato a un media di lingua spagnola: “Non ho parole. Non so a cosa stesse pensando. Aveva le sue ragioni per fare quello che ha fatto e per favore non giudicatelo”. La donna ha anche chiesto perdono per il figlio e per se stessa: “Voglio solo che i bambini innocenti che sono morti mi perdonino. Perdonatemi, perdonate mio figlio”.

Stando a quanto riportato, tra il figlio e la madre c’era una relazione tesa ma Adriana Reyes lo nega. Salvador Ramos viveva a casa della nonna, Celia Martinez Gonzeles, la sua prima vittima: le ha sparato in faccia per rubarle l’auto e guidarla fino alla scuola, dove si è schiantato. Poi, è entrato nell’edificio, si è barricato all’interno di un’aula e ha ucciso 19 bambini e 2 maestre.

La madre, quando le è stato chiesto perché il figlio avesse preso di mira proprio la scuola elementare, ha semplicemente detto che era un modo “per avvicinarsi a quei bambini”.

Intervistata dal Daily Mail, poi, la donna non ha voluto parlare delle voci secondo cui sia una tossicodipendente e abbia abbandonato il figlio, costretto così ad andare a vivere con la nonna: “Mio figlio non era una persona violenta. Sono sorpresa da quello che ha fatto. Prego per quelle famiglie. Sto pregando per tutti quei bambini innocenti, sì lo sono. Non hanno avuto alcun ruolo in questo”, ha detto.

La donna ha anche smentito di avere avuto una relazione tossica con il figlio che potrebbe avere disturbato la sua personalità: “Ho avuto un buon rapporto con lui. Era un solitario, non aveva molti amici”. Inoltre, gli ha parlato il lunedì precedente la strage, giorno del suo compleanno (tra l’altro quello in cui ha acquistato le armi): “Avevo un biglietto e un peluche di Snooby da regalargli”.

LEGGI ANCHE: La moglie uccisa nella strage in Texas, Joe Garcia è morto d’infarto