Eczema, come riconoscere i diversi tipi

di Elisa Malizia

L’eczema è un’infiammazione che colpisce la pelle e provoca prurito, desquamazione e arrossamento della pelle; a volte, compaiono anche delle piccole bolle. Esistono vari tipi di eczema e riconoscerli è importante per stabilire poi la terapia più adatta, sempre decisa da un dermatologo esperto. Vediamo tutti i diversi tipi di eczema (o dermatite).

Eczema da contatto

L’eczema si scatena quando la pelle entra in contatto con sostanze avverse (metalli, detergenti chimici, piante velenose); nei casi meno gravi, comparirà una chiazza rossa e pruriginosa nel punto in cui la sostanza ha agito, mentre nei casi più gravi si avranno delle bollicine, anch’esse pruriginose, le quali potrebbero dare origine a pustole più grandi. Se le pustole si rompono (dopo lo sfregamento) e l’infezione entra in contatto con altre parti del corpo, ci sono buone probabilità che l’eczema si estenda. Dunque, evitate di grattarvi e, comunque, lavatevi per bene le mani se proprio non riuscite a resistere.

Eczema seborroico

E’ un tipo di dermatite ereditaria, che colpisce principalmente il viso (angoli della bocca e del naso), ma anche altre pieghe del corpo come ascelle, parte sottostante del seno, inguine e,negli uomini soprattutto, anche il dorso. Può colpire anche il cuoio capelluto, causando la forfora. Si presenta con desquamazione della pelle, prurito e arrossamento.

Eczema disidrotico

Questo tipo di eczema colpisce solo le dita, il palmo delle mani e la pianta dei piedi. Non si conosce la causa, ma pare che lo stress psicofisico abbia un ruolo da protagonista. L’eczema disidrotico si presenta con bollicine e pelle molto infiammata, tanto da risultare dolente al tocco. Di solito, si risolve in maniera spontanea in 2 o 4 settimane, ma tende a ricomparire.

Eczema della casalinga

Prende questo nome perché a scatenarlo, solitamente, sono sostanze chimiche molto usate dalle casalinghe, come solventi e ammoniaca. Colpisce principalmente le mani, che diventano ruvide, rosse, secche, specialmente sulle nocche. Per ovviare al problema, è bene indossare guanti protettivi e usare detergenti e ammorbidenti naturali fai da te, che non creano allergie. Un analogo eczema colpisce anche parrucchieri e infermieri.

Eczema discoide

Questa dermatite si presenta con macchie rosse, squamate, pruriginose, umide al tocco e compare soprattutto su gambe e braccia. E’ un eczema che impiega molti mesi a guarire, ma lo fa spontaneamente e raramente ricompare.

Se doveste notare qualcosa di simile sulla vostra pelle, evitate il fai da te e i consigli degli amici e recatevi subito da un buon dermatologo. E’ molto semplice, infatti, peggiorare la situazione e molto, molto difficile, risolverla a danno fatto!

 


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria