08 giugno 2018 |

Dallo shiatsu alla riflessologia plantare, ecco le tecniche di massaggio più diffuse

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Quali sono le tecniche di massaggio più diffuse? Shiatsu, massaggio plantare, massaggio con le pietre sono solo alcune delle tecniche che favoriscono non solo il rilassamento della psiche, ma anche il benessere del corpo. Del resto, i ritmi sempre più frenetici della vita quotidiana mettono a dura prova sia la nostra resistenza fisica che quella mentale. Attraverso il massaggio, però, si toccano i punti giusti per riequilibrare psiche e corpo. Cosa aspettate, dunque? Che vi sentiate più o meno stressati, scoprite le tecniche di massaggio più innovative e benefiche!

Massaggio Shiatsu

Questo è sicuramente uno dei massaggi più diffusi al mondo. Nato in Giappone, il massaggio shiatsu utilizza la pressione esercitata dalle dita su specifici meridiani dell’energia per formare delle sequenze ritmiche di pressione, della durata di 2-8 secondi. Si può sfruttare per rilassare i muscoli, se si soffre di qualche dolore articolare, ma anche a scopo semplicemente rilassante. Spesso la sua esecuzione è accompagnata da musica soft per creare atmosfera.

Massaggio con pietre calde

In questo caso si sfrutta l’azione del calore: utilizzando  pietre riscaldate  da porre su determinati punti del corpo si ottiene un effetto distensivo sui muscoli e rilassante per la psiche. Le pietre lisce e levigate sono ideali per convogliare energie e calore sui muscoli contratti, ma anche per riequilibrare i chakra dell’organismo. Il massaggiatore applica le pietre con una lieve pressione, ma senza provocare dolori o fastidi anche dopo la seduta. Provate il massaggio con le pietre se vi piace la sensazione del calore sul corpo!

Massaggio connettivale

E se provaste il massaggio connettivale, invece? In questo caso la tecnica di manipolazione è più intensa e arriva negli strati del muscolo e del tessuto connettivo più profondi. Per questo motivo il massaggio connettivale si consiglia generalmente a chi soffre di contratture più o meno fastidiose. Anche se soffrite di disturbi legati alla postura potete sicuramente fruire dei vantaggi di questa tecnica di massaggio.

Massaggio svedese

In questo caso il massaggiatore utilizza movimenti circolari per riattivare la muscolatura negli strati superficiali. Si tratta di un massaggio particolarmente rilassante, che viene consigliato anche alle donne per riattivare la circolazione delle gambe. Provatelo anche se soffrite di cellulite, dato che questo massaggio migliora la circolazione linfatica!

Massaggio Thailandese

Questo massaggio orientale verte sui meridiani energetici, coincidenti con quelli dell’agopuntura. La pressione è esercitata dal massaggiatore utilizzando le mani. Si tratta di un massaggiato consigliato a chi vuole limitare lo stress e migliorare la mobilità degli arti e del corpo. Quasi tutti i centri benessere offrono ormai anche questa opzione.

Massaggio di riflessologia plantare

La riflessologia plantare è una tecnica di massaggio dei piedi, i cui punti – secondo la tradizione – corrispondono a diverse parti del corpo ed organi. E’ utile anche per combattere mal di schiena e mal di testa cronici, ma anche per prevenire la formazione della cellulite. Provare per credere!

Leggi anche:
I vantaggi sulla cellulite del Bamboo massage
Pro e contro del massaggio connettivale

Potrebbe interessarti anche