I 5 stilisti emergenti del 2016, ecco quelli da tenere d’occhio

di Claudia Scorza


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

[multipage]
Il mondo della moda è sempre stato in eterno divenire, pronto ad accogliere nuovi stilisti emergenti capaci di portare innovazione e creatività in un ambiente in continua ricerca e trasformazione. Quest’anno il mondo fashion si appresta a vivere un nuovo periodo che promette di essere ricco di sorprese e novità, durante il quale non mancheranno sicuramente straordinarie prestazioni creative, l’affermazione di nuovi talenti e curiosi ritorni sotto le luci della ribalta. Sembra che fin da ora si possa contare su qualche nome in particolare, un novero di stilisti che sembrano essere destinati ad attirare l’attenzione di molti all’interno di un mondo così tanto complesso e variegato come quello della moda. Curiose di scoprire i nomi degli stilisti emergenti del 2016? Ecco a voi la lista!

[/multipage]

[multipage]

Reed Krakoff

Reed Krakoff

Il designer di moda americano Reed Krakoff è il primo stilista che vi proponiamo tra quelli da tenere d’occhio nel 2016. Dall’aprile 2013 Krakoff ha lasciato la Coach, Inc. di cui era direttore creativo, per dedicarsi allo sviluppo della sua personale e omonima linea di moda che, nel corso degli anni, sta acquisendo sempre maggiore successo. Il marchio si caratterizza per la proposta di un nuovo concetto americano di lusso in grado di offrire una linea di qualità e di alto valore estetico a prezzi invitanti. Non solo abiti, ma anche borse e scarpe sembrano essere uno dei punti di forza delle nuove collezioni dello stilista… Non perdetelo di vista!
[/multipage]

[multipage]

Rio Uribe

Rio Uribe

Diventato famoso per il suo stile pan-etnico e pan-gender, Rio Uribe è lo stilista fondatore del brand Gypsy Sport basato a New York. Le strade newyorchesi sono sempre state per il designer un’inesauribile fonte d’ispirazione creativa e deve il suo successo principalmente ai copricapi, che divennero il primo trampolino di lancio ufficiale dello stilista nel mondo della moda e che rimangono tutt’ora una sorta di marchio di fabbrica del brand. Lo stile di Rio Uribe è il frutto di un collage multietnico e trans-genere che non mostra dei riferimenti specifici ad un preciso orientamento sessuale, dove ogni capo può essere caratterizzato da diversi materiali, come pizzo, denim, rafia, corde e persino reti da basket. Le collezioni primavera estate 2015 e autunno inverno 2015 presentate alla New York Fashion Week hanno alzato notevolmente le attenzioni e le aspettative nei confronti del brand. Cosa ci ha riservato per il 2016?
[/multipage]

[multipage]

Jonathan Saunders

Jonathan Saunders

Lo stilista britannico Jonathan Saunders è molto conosciuto nel campo della moda per il suoi bellissimi tessuti stampati e per l’utilizzo di tecniche di serigrafia per decorare le stoffe. Non si può certo dire che sia alle prime armi, visto che ha ricevuto premi e riconoscimenti a partire dal 2005 e che le sue creazioni sono state indossate da celebrità del calibro di Madonna, Kylie Minogue e Michelle Obama. Oltre a dedicarsi al proprio marchio, lo stilista è direttore creativo di Pollini Italia e ha progettato collezioni per la catena Topshop, facendosi conoscere in tutto il mondo. La sua collezione Jonathan Saunders PE 2016 ha riscosso grande successo ed è giocata su linee fluide, asimmetrie e tagli in sbieco che esprimono una femminilità contemporanea. I colori valorizzano molto le sue creazioni poiché sono caratterizzati da tonalità vibranti e sfumature acide e pastello, alternate a stampe che ricordano i mosaici colorati marocchini, gli zeliges, e che donano un tocco esotico e sofisticato ai capi.

[/multipage]

[multipage]

Jack McCollough e Lazaro Hernandez

Jack McCollough e Lazaro Hernandez

Non uno, ma ben due sono i designer che hanno fondato la casa di moda Proenza Schouler e stiamo parlando di Jack McCollough e Lazaro Hernandez, ovviamente. Fin da subito la Proenza Schouler ha ricevuto numerosi riconoscimenti e ha vestito molte celebrità, come Gwyneth Paltrow, Kirsten Dunst, Charlize Theron, Maggie Gyllenhaal e Amy Adams. La collezione Proenza Schouler SS 2016 non si smentisce e sembra essere di grande impatto, con l’eleganza che si sposa alla perfezione con la sperimentazione e la capacità di creare capi audaci nelle soluzioni di costruzione e taglio delle creazioni. Volants, spalle nude, colori intensi e passionali impreziosiscono la silhouette nel rispetto delle proporzioni. Sembra che sia da premiare il connubio perfettamente riuscito di allure, femminilità e innovazione stilistica proposta dal brand.
[/multipage]

[multipage]

Kate Spade

Kate Spade

Fondatrice del brand Kate Spade New York, Kate Spade è una designer di moda americana nota soprattutto per le sue collezioni di borse. Anche quest’anno la collezione primavera estate 2016 Kate Spade è stata una delle più colorate e divertenti presentazioni durante la New York Fashion Week. Fantasie floreali, nastri a strisce e pizzi delicati hanno decorato e abbellito i look in passerella. Il punto di forza della stilista è quello di coniugare una moda eccentrica e vitaminica a pezzi classici che non passano mai di moda. Da tenere assolutamente presente per la primavera 2016!

Leggi anche:

[/multipage]

 

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

Photo by Erik Mclean Tra gli accessori evergreen, in grado di sopravvivere al tempo e alle mode, rientrano gli stivaletti beige, perfetti per completare outfit casual e informali, ma anche i look più eleganti. Il beige è, per sua natura, in grado di armonizzarsi con tantissimi altri colori, da quelli più vivaci ed energici, fino […]

I profumi da donna hanno da sempre rappresentato un’elegante espressione della personalità e dello stile della donna che lo indossa. Una fragranza ben scelta ha il potere di trasmettere emozioni, suscitare ricordi e lasciare un’impressione duratura. Le donne hanno un’ampia varietà di profumi tra cui scegliere, ognuno con la sua unica combinazione di note olfattive […]