Riscoprire il sesso dopo il parto

di francesca


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Dopo il parto il tempo medio che occorre alle donne per riprendere ad avere rapporti sessuali è di 6 – 8 settimane, tempo che serve per far si che il corpo torni come prima, vagina, utero, punti e ferite, ma anche psicologicamente la donna ha bisogno di un po’ di respiro, non dimentichiamoci degli sbalzi ormonali a cui si va incontro prima e dopo il parto e mentre si allatta.

Un tempo si pensava che fare sesso durante la gravidanza e l’allattamento fosse un gesto impuro, per fortuna queste credenze ormai sono passate ed ognuna di noi è libera di avere rapporti quando vuole, tenendo conto ovviamente delle esigenze del nostro corpo che in alcuni casi non tollera il sesso, ad esempio in seguito a minacce di aborto il sesso è off limits ed anche per almeno un mese dopo il parto naturale perché il collo dell’utero deve tornare alla normalità, mentre vagina e perineo devono superare lo “stress” dovuto al parto.

Dopo il parto la donna ha perdite di sangue anche per tutto il mese successivo, l’utero spesso ha delle contrazioni, necessarie affinchè si restringa tornando alle dimensioni normali. È necessario evitare i rapporti per le prime 6 – 8 settimane dopo il parto perché si può andare incontro a gravi infezioni dovute alle lacerazioni non risanate nella vagina.
Dopo il via libera del ginecologo a volte può essere difficile riprendere i rapporti sessuali anche a livello psicologico, il corpo che cambia, la stanchezza, la depressione post parto e la secchezza vaginale dovuta al calo degli estrogeni per via dell’allattamento, ci vuole pazienza sia da parte vostra, con il vostro corpo, che dal partner.

Riprendete i rapporti molto lentamente, prima con coccole, carezze intime senza la penetrazione, in modo da recuperare l’intimità e l’intesa, successivamente quando vi sentite pronte per avere rapporti completi fatelo gradualmente. Dopo il parto i tessuti attorno alla vagina sono molto sensibili e spesso è necessario utilizzare dei lubrificanti per non farsi male, la posizione migliore è con la donna sopra in modo da avere una pressione minore sul perineo, le prime volte un po’ di dolore è normale, ma sparirà nel giro di qualche settimana, avendo rapporti intimi anche i muscoli e i tessuti recupereranno elasticità.

Le donne che hanno avuto un travaglio lungo o una gravidanza ad alto rischio, o quelle che sono dovute ricorrere ad un parto assistito con aspirazione, forcipe o cesareo, potrebbero avere più problemi, non voler, né poter, riprendere i rapporti fino a 8 – 12 settimane dopo il parto ma anche di più. Chi soffre di lacerazioni perineali o ha subito episiotomie di grandi dimensioni o mediolaterali potrebbe non sentirsi a proprio agio per parecchi mesi dopo il parto ed anche in questi casi ci vuole un po’ di pazienza ed un bravo ginecologo a cui chiedere aiuto.
Ricordate che anche durante l’allattamento si può restare incinte quindi non dimenticatevi di prendere precauzioni, chiedete consiglio al ginecologo per trovare la soluzione che fa al caso vostro.

La maternità comporta anche una trasformazione ormonale e psicologica per la donna che, soprattutto dopo il primo figlio, deve fare i conti con una pressione ed una paura incontrollabili che a volte sfociano nella depressione post parto.

Rispettate il vostro corpo e la vostra sensibilità e tutto avverrà in modo naturale.

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria