Mamma 32enne muore di fame dopo un intervento per dimagrire: non riusciva più a mangiare

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Una giovane madre irlandese, Shannon Meenan Browse, è morta dopo essersi sottoposta a una gastrectomia (gastric sleeve) per dimagrire. Diciotto mesi fa era volata in Turchia per l’intervento, ma qualcosa è andato storto.

A raccontare la sua storia alla BBC è la famiglia, che ha voluto mettere chiunque in guardia dai rischi di questo genere di operazione. Shannon, 32 anni e madre di 4 bimbi, è morta lo scorso agosto all’ospedale Altnagelvin di Derry per “insufficienza multiorgano” dovuta a “malnutrizione causata dalla gastrectomia“. Aveva cominciato a vomitare e perdere peso, fino alla morte.

Come ha denunciato la famiglia, Shannon si è ammalata subito dopo l’intervento in Turchia. Non poteva mangiare cibi solidi senza vomitare. I suoi denti erano marciti e aveva perso i capelli. La situazione, secondo il marito della 32enne, Don, ha iniziato a peggiorare poche settimane dopo l’operazione.

Shannon Meenan Browse
Shannon Meenan Browse

A luglio era in attesa di essere trasferita in un ospedale di Londra per sottoporsi a un intervento chirurgico salvavita di trapianto di fegato. Il padre di Shannon che ha consigliato di “guardarsi intorno prima di decidere di farsi curare all’estero”. Su Facebook il fratello della donna ha scritto: “Il peso può essere sostituito, ma le vite no. Prima di viaggiare all’estero per qualsiasi trattamento pensateci bene. C’è di più nella vostra preziosa vita che rischiare tutto per adeguarsi alle leggi della società”.

Uno dei principali chirurghi bariatrici del Regno Unito, il professor David Kerrigan, ha affermato che le persone corrono un “rischio enorme” viaggiando all’estero per un intervento chirurgico per la perdita di peso.

Nel Regno Unito, ha detto, i pazienti vengono sottoposti a un rigoroso processo preparatorio che include una valutazione psicologica ed esiste “un adeguato programma di post-terapia“.

Un’indagine della BBC di marzo ha scoperto che sette pazienti britannici che si erano recati in Turchia per un intervento chirurgico per la perdita di peso sono morti dopo le operazioni effettuate lì, mentre altri sono tornati a casa con gravi problemi di salute.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria

Anche per la seconda serata del Festival di Sanremo occhi puntati sugli outfit degli artisti in gara e degli ospiti della kermesse canora. Tra questi Renga e Nek, che ancora una volta si sono distinti per la loro inconfondibile eleganza. I due colleghi e amici anche per la seconda puntata hanno indossato gli abiti di […]

Un luogo davvero incantevole per una settimana bianca in Alto Adige è sicuramente l’Alpe di Siusi, una località top che non a caso è una meta turistica ricercata in tutte le stagioni; spesso si pensa soltanto all’estate all’inverno, ma anche in primavera e in autunno si possono vivere momenti magici in questo angolo di paradiso, […]