Elenoire Casalegno: “L’incontro con Sgarbi fu una bomba, ma non poteva durare di più”

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

La storia con Vittorio Sgarbi, ma anche la carriera in tv e il rapporto professionale con Raimondo Vianello. Elenoire Casalegno racconta in un’intervista la sua vita privata e professionale: “Oggi la mia priorità è trovare la serenità”.

L’intervista a Elenoire Casalegno

Dalle pagine del Corriere della Sera, Elenoire Casalegno parla di sé e della sua carriera in tv. L’intervista è occasione per ripercorrere diverse tappe del suo percorso personale e professionale, a cominciare dal periodo accanto a Vittorio Sgarbi.

“Mi viene da sorridere perché fu un flirt durato quattro mesi, ma è come se fosse stata la storia più lunga e importante della mia vita”, dice.

“I media continuano a parlarne. In realtà non poteva durare di più. Io avevo 20 anni, ero testarda e forte. Lui, 44 anni, pure era forte, determinato e cercava di imporsi. Un incontro che fu una vera bomba. Lui era un uomo di cultura ed era bello ascoltarlo mentre raccontava un quadro di Piero della Francesca”, dice di Vittorio Sgarbi.

“Era affascinante e mi piaceva perché era diretto. Magari usa termini un po’ forti, ma io preferisco le persone schiette, sincere, che non ti parleranno mai alle spalle”, ammette.

Pressing e Raimondo Vianello

In tv, Casalegno ha lavorato a lungo accanto a Raimondo Vianello, nel programma Pressing: “Scelsi di non condurre l’ultima edizione di Pressing. Raimondo ci rimase male. Iniziarono i provini per sostituirmi, ma lui disse: ”Se non c’è Casalegno, io non lo faccio più”. Così mi obbligarono a proseguire, e oggi sono contenta di averlo fatto. Ricordo che gli dissi: ”Gliela farò pagare””.

Elenoire Casalegno

E, ancora, su Vianello ricorda: “Lui per me è stato un grande insegnante, ho avuto la fortuna di lavorare al fianco a una grande persona, un uomo per bene, con una moglie per bene. E questo è molto raro. Ma era anche molto simpatico e divertente. Un giorno arrivai in studio, andai nel suo camerino: era in mutande e canottiera. Lo tirai fuori e gli feci ballare la lambada. Una scena esilarante“.

Tra i due, un bel rapporto di stima e amicizia, che non ha escluso anche una delle battute che Raimondo Vianello era solito fare: “Ero incinta ma non l’avevo detto a nessuno. Avevo le nausee e quando c’erano gli stacchi pubblicitari correvo in bagno a vomitare. Lui se ne accorse e mi chiese: ”Ha preso un virus?”. Gli risposi: ”Raimondo, sono incinta”. E lui: “Ma lo sa chi è il padre?”.

A proposito di maternità, Elenoire Casalegno parla anche del suo legame con Ringo (con cui ha avuto la figlia, Swami) e del difficile momento della separazione: “Oggi abbiamo un bel rapporto. Nostra figlia non ci ha mai visto discutere neanche una volta. Era importante che lei vedesse suo padre come il migliore al mondo, non volevo che avesse un rapporto difficile con l’altro sesso”.

Adesso, conclude Elenoire, è in un momento di crescita della sua vita: “Ho fatto quattro anni di analisi che consiglio a tutti. Oggi la mia priorità è trovare la serenità e non è poco”.

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria