Fermalibri fai da te, come realizzarli in maniera semplice e originale [FOTO]

di Cinzia Rampino


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

[dcgallery code=’fotogallery.donnaclick.it_post_192193′]I Fermalibri fai da te sono oggetti non solo utili, poichè servono a tenere fermi i libri su mobili e mensole, ma anche belli e decorativi.
Costruirli richiede qualche conoscenza di “geometria”, qualche arte decorativa e di bricolage e tanta fantasia. Nella nostra raccolta di foto, troverete idee a non finire che potrete realizzare in base alla vostra tecnica di bricolage preferita. Qui vi mostriamo come realizzarne alcuni e la tecnica di base.

Istruzioni per i fermalibri fai da te.

Prima di tutto, è bene dire che i fermalibri sono solo “apparentemente” degli oggetti leggeri!. Essi, infatti, richiedono una base stabile e solida su cui impiantare le decorazioni che sono quelle che alla fine si vedranno.

Fermalibri in pietra

Quelli più semplici sono proprio i fermalibri in pietra. Per realizzarli basta avere due sassi a base larga e che siano sufficientemente pesanti. Ad ogni modo, si deve pensare di poter bloccare gli stessi fermalibro in pietra sulla loro base di appoggio, attraverso una resina speciale che permetta al fermalibro di non spostarsi sotto il peso dei libri.

Occorrente

  • 2 grossi sassi a base piatta
  • Vernice di un colore a piacere
  • Pennello
  • Colla o resina per fissare la pietra
  • Nastro adesivo

Istruzioni

  1. Applicate il nastro adesivo attorno alla pietra per creare il disegno che andrete a dipingere: in questo caso, applicatelo a 7-8 cm dalla base
  2. Verniciate con il pennello la decorazione del fermalibri
  3. Lasciate asciugare
  4. Incollate i segnalibri sulla base/mensola di permanenza con la colla per pietra
  5. Lasciate asciugare 12-24 ore
  6. Potete inserire i vostri libri

Fermalibri in legno

Questo tipo di fermalibri si basa su un principio molto elementare che è quello dell’angolo retto: in pratica si tratta di creare con due basi di legno (o anche di plastica, ferro ecc) un angolo retto. Vediamo come si fa.

 

Occorrente

  • 4 quadrati di legno o di compensato di almeno 10 x 10 cm
  • Colla speciale per legno
  • Pittura per il legno (meglio se in spray)
  • Decorazioni a piacere

Istruzioni

  1. Incollate tra di loro 2 quadrati di legno formando due “L”
  2. Lasciate asciugare
  3. Dipingete del colore che vi piace
  4. Incollate sulla parte concava dell’angolo retto, ovvero all’interno della L, la decorazione che volete applicare: animaletti in plastica, sassi dipinti, vasi da fiori ecc.
  5. Incollate le vostre L decorate, rovesciandole di 180° sull’asse delle ordinate, su una mensola
  6. Fate asciugare il tutto per almeno 24 ore
  7. Ora potete adagiare i libri sulla mensola con segnalibro!

Fermalibri con i vinili

Anche in questo caso, il vinile sarà la parte visibile, ma non avrà realmente la funzione di mantenere fermo alcun libro! La tecnica per fare questo tipo di fermalibro è la stessa di quella esposta sopra, ovvero quella della L rovesciata.

 

Materiali

  • Fate due L di legno o acquistate due staffe ad L come questa che vedete qui sotto

 

  • 2 Vinili da riciclare
  • Cesoia per la plastica o taglierino a caldo
  • Righello
  • Colla speciale per metallo

Istruzioni

  1. Tagliate una parte di vinile come vedete in figura, prendendo le misure con il righello, ovvero suddividendo in 3 il cerchio ed eliminandone 1/3
  2. Ripetete l’operazione su entrambi i dischi
  3. Ora incollate i due vinili ottenuti sulla parte lunga della staffa o su un lato della vostra L, in modo che il lato tagliato coincida con il loro appoggio a terra della staffa. Lasciate asciugare
  4. Applicate con le viti apposite o la colla speciale i fermalibri alle mensole
  5. Una volta fissato il tutto, il fermalibro è pronto.

Fermalibri con piramidi di sabbia o sassi

Questi oggetti di design sono solo apparentemente morbidi. Essi contengono, infatti, un’anima di sabbia pesante o di pietra che le rende stabili come “piramidi” appunto…

 

Occorrente

  • Template della piramide da ritagliare

 

  • Stoffa cerata rigida
  • Colla
  • Sasso a forma di piramide

Istruzioni

  1. Realizzate la piramide di stoffa delle dimensioni desiderate in base al vostro sasso o ai vostri gusti, stampando il nostro diagramma per fare la piramide
  2. Se dovete riempire il fermalibro con sabbia, dovrete procurarvi 2 sacchetti di plastica da inserire nelle vostre piramidi di stoffa
  3. Rivestire le piramidi di pietra con la stoffa o inserite la sabbia nelle piramidi
  4. Incollate i bordi
  5. Fissate con della colla se necessario, i fermalibri alla mensola
  6. Sembreranno degli oggetti leggeri e di design ma saranno dei solidi fermalibri

La stessa tecnica può essere usata per creare i cuscini fermalibro che troverete nella nostra galleria di immagini.

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

Il decluttering, termine inglese che si può tradurre come “fare ordine“, è una pratica sempre più diffusa che mira a eliminare il superfluo per fare spazio al necessario. In un’epoca in cui siamo continuamente bombardati da oggetti, informazioni e stimoli visivi, la necessità di semplificare la nostra vita diventa sempre più pressante. Ecco perché è […]

Chi vive in città costiere è abituato alla presenza dei gabbiani, ma negli ultimi anni questi uccelli si sono adattati anche agli ambienti urbani, diventando una presenza costante anche in città. Attirati dai rifiuti alimentari e dai luoghi di nidificazione sicuri, i gabbiani possono arrecare fastidio, disturbando con i loro richiami, danneggiando proprietà e lasciando […]

Entrare in una casa e notare che è in ordine mette subito di buonumore: il profumo, le superfici lucide, l’assenza di polvere aiutano a sentirsi a proprio agio e a far percepire l’ambiente come curato. Che vogliate farlo per voi stesse, per la famiglia o per gli ospiti dovete sapere che una delle prime cose […]

La sedentarietà prolungata e l’assunzione di una postura scorretta sono le principali cause dei problemi che coinvolgono la schiena. Per ridurre l’impatto di una seduta impropria si devono adottare delle adeguate contromisure sia sui luoghi di lavoro che nelle abitazioni private. La sedia ergonomica rappresenta la soluzione più appropriata perché è in grado di sorreggere […]