Abbronzata a lungo: guida al prolungamento della tintarella anche dopo il rientro in città

di francesca

Se tanto avete faticato per raggiungere una tintarella invidiabile senza rinunciare alla prevenzione dai raggi UV con le adeguate protezioni solari, vorrete a tutti costi cercare di mantenere il colorito dorato a lungo.

Ecco allora alcune regole d’oro, che vi aiuteranno a mantenere l’abbronzatura dopo l’estate sia sul viso sia sul corpo. In ogni caso il colorito sano e sportivo durerà un mesetto in più anche se con il tocco della terrà abbronzante o di un po’ di crema colorata riuscirete a prolungare, almeno sul viso, gli effetti di una pelle baciata dal sole.

  • La prima regola fondamentale è idratare la pelle. Non stancatevi mai di spalmare una buona crema doposole sia al mattino sia alla sera, e soprattutto dopo la doccia. E quando il doposole finisce, continuate ad usare una crema super idratante. Perfetto anche il burro di karitè o l’olio di mandorle.
  • Mangiate in modo sano, facendo il pieno di frutta e verdura. Questi alimenti ricchi di vitamine e di antiossidanti permettono alla pelle di avere un aspetto più sano ed elastico. In particolare consumate alimenti ricchi di vitamina E e di vitamina A, preziose alleate della pelle abbronzata. È fondamentale anche bere molta acqua per idratare il corpo dall’interno, gli specialisti consigliano almeno 2 litri al giorno.
  • Anche se rimpiangete le ore trascorse immerse nel mare o in piscina, per prolungare l’abbronzatura una volta tornate in città concedetevi solo docce veloci, meglio se con acqua tiepida. Stare troppo in acqua infatti aiuta a scolorire la tintarella. Per asciugarvi usate asciugamani morbidi per non favorire la desquamazione della pelle.
  • Un altro rimedio per prolungare l’abbronzatura è evitate profumi e prodotti per il corpo a base di alcol, che purtroppo scoloriscono la pelle.
  • Cercate di sfruttare al massimo le ultime giornate di sole estivo: una gita fuoriporta nel weekend ma anche solo pranzare all’aperto durante la settimana può essere un valido aiuto per prolungare l’abbronzatura, almeno su viso e braccia!
  • Infine fate attenzione all’aria condizionata: anche se vi rinfresca dall’afa di città, fa seccare la pelle e scolorisce l’abbronzatura. Se volete prolungare l’abbronzatura in autunno meglio allora evitare gli ambienti condizionati, anche a costo di patire un po’ di caldo. Per sopportarlo meglio sognante di essere ancora in spiaggia sotto il solleone!

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

2 min

Abbronzate o autoabbronzanti. Tutte desideriamo avere un’abbronzatura perfetta, proteggendo la pelle però dai pericoli che lancia il sole. Il colorito sunkissed rimane dunque un desiderio di tutti. Men che meno quando inizia l’estate. Meno strati di make up e pelle più esposta al sole. Colorito sano e ambrato La modella e neo-mamma Gigi Hadid ha […]

3 min

Finalmente si avvicina l’estate e torna il sole. Dopo un inverno difficile come quello che abbiamo vissuto abbiamo bisogno semplicemente di relax, mare e di pensare alla nostra abbronzatura. Ma i raggi solari quanto influiscono sulla nostra pelle? E soprattutto, è positivo passare del tempo sotto il sole o ci danneggia? Scopriamolo insieme! Il sole […]

2 min

Lo scrub per il corpo è più prezioso di quanto si pensi. Non solo perché in quei pochi minuti di applicazione riesce a regalare un’esperienza sensoriale a prova di spa, ma soprattutto perché aiuta la pelle ad avere un aspetto completamente rinnovato grazie alla rimozione delle cellule morte. «La sua azione è quella di assottigliare […]