Capelli annodati, 5 consigli per prevenire i nodi

di Danila

[multipage]

E’ un problema diffuso che può avere epiloghi drammatici per chi ha una capigliatura riccia, ma ritrovarsi con una miriade di nodi tra i capelli, purtroppo, è una sorte comune ad ogni donna. Più i capelli sono lunghi più tendono ad attorcigliarsi, e così siamo costrette ad investire gran parte del nostro tempo a pettinare delicatamente la chioma cercando di sciogliere i nodi senza spezzare i capelli. Oggi, dunque, vogliamo svelarvi i 5 migliori consigli per prevenire la formazione dei nodi.

[/multipage]

[multipage]

L’importanza dei prodotti per capelli

Spendiamo tanti soldi in prodotti per capelli sperando che miracolosamente li rendano più forti, sani e belli. Ma puntualmente non rimaniamo molto soddisfatte dall’efficacia di tali prodotti. Nonostante tutto è molto importante, in fase di lavaggio, utilizzare una maschera per capelli districante o un balsamo per ammorbidire la chioma e rendere il lavoro post lavaggio più indolore possibile.

LEGGI ANCHE:

Maschera per capelli fai da te alla frutta

Maschera per capelli al miele

[/multipage]

[multipage]

Asciugare i capelli in modo corretto

Lo facciamo tutte: quando usciamo dalla doccia avvolgiamo i capelli in un asciugamano e li strofiniamo per dare una prima asciugata, poi utilizziamo il phon alla massima potenza per velocizzare l’asciugatura. Ebbene, entrambe le cose tendono ad attorcigliare i capelli, per cui l’ideale, almeno durante l’estate, sarebbe lasciare che i capelli si asciughino all’aria; d’inverno, invece,  evitate l’asciugamano e asciugate la chioma direttamente utilizzando il phon, ma a bassa potenza.

[/multipage]

[multipage]

Sciogliere i nodi con le mani

Dopo il lavaggio, per districare i capelli mentre sono ancora umidi, provate a passare delicatamente le dita tra le ciocche per sciogliere i nodi più  grossi. Fatelo con le mani e non con il pettine, che tendenzialmente si incastra tra i nodi e tende a strappare e spezzare i capelli.

[/multipage]

[multipage]

Utilizzare il pettine a denti larghi

Soprattutto a capelli asciutti, per esempio quando vi siete appena svegliate, è bene utilizzare un pettine a denti larghi, in modo tale che possa scorrere meglio tra i capelli anche se durante la notte si è formato qualche nodino. Al limite potete poi utilizzare con molta delicatezza anche un pettine a denti stretti, se proprio non riuscite a sciogliere i nodi.

[/multipage]

[multipage]

Come pettinare i capelli

Sembrerà una sciocchezza, ma anche la scelta del pettine e della spazzola può fare la differenza. Molto spesso utilizziamo quelli in plastica, che troviamo in qualunque bancarella a poco prezzo, ignorando che in realtà non sono poi così efficaci come quelli in legno con il cuscino d’aria, che è l’ideale per sciogliere i nodi. I capelli, inoltre, andranno pettinati dalle punte proseguendo verso l’alto man mano che i nodi si vanno sciogliendo. Quelle in legno, inoltre, evitano che i capelli si elettrizzino e il loro utilizzo è particolarmente indicato per chi ha capelli fragili e molto danneggiati.

[/multipage]

 

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

2 min

Tra le ricette di Natale non può mancare la parmigiana di patate! Facilissima da realizzare e metterà d’accordo anche i palati più difficili ed esigenti. Perfetta come antipasto o secondo. Simile ad un tortino di patate, si prepara senza besciamella. Ma se la si vuole arricchire con quest’ultima, si possono aggiungere altri ingredienti come i […]