“Trattata come Giovanna Pedretti”, Ida Germano: “colpa della Lucarelli”

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Oltre a Giovanna Pedretti, la ristoratrice di Sant’Angelo Lodigiano che si è tolta la vita, c’è stata un’altra donna che è finita sull’occhio del ciclone dei social media dopo una denuncia di Selvaggia Lucarelli: Ida Germano, titolare dell’Osteria del Cavolo di Finale Ligure.

La scorsa estate, infatti, la donna è stata colpita da una shitstorm perché ha chiesto due euro in più per un piattino dopo la richiesta d un cliente di condividere le trofie con il pesto.

A Dritto e Rovescio, il programma condotto su Rete4 da Paolo Del Debbio, Germano ha rivelato: “Un giorno ho risposto al telefono e sono stata ricoperta di insulti. Ho pensato fosse un pazzo. Ma è stato solo il primo di migliaia, che mi hanno chiamato rivolgendomi insulti e minacce di morte a me e alla mia famiglia. Mi sono ritrovata nella stessa situazione di Giovanna Pedretti. Lucarelli doveva sapere che non si possono pubblicare i miei dati personali”.

Come sta ora? Intervistata da Gambero Rosso, Ida Germano ha detto: “Bene, ho superato il momento più critico, ora le telefonate di offese si sono ridotte, così come anche le lettere. Le riconosco e le cestino senza neanche leggerle. Ma non tutti reagiamo allo stesso modo, ecco perché è importante pensare sempre prima di pubblicare qualcosa online: se un piatto, un conto o qualsiasi altra cosa non convince io preferisco sempre che mi venga detto a voce, così ho modo di spiegarmi. Piuttosto che vedere il cliente andar con il sorriso e poi leggere la sua recensione negativa il giorno dopo su Tripadvisor”.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria