Quando sarà la prossima Giornata della Terra?

di Alice Marchese


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

La Giornata della Terra o altrimenti detto Earth Day è un momento importantissimo e una ricorrenza all’insegna dell’ambiente e del pianeta. Voluta dal senatore statunitense Gaylord Nelson e promossa ancor prima dal presidente John Fitzgerald Kennedy, coinvolge ogni anno fino a un miliardo di persone in ben 192 paesi del mondo.

Giornata della Terra: quando sarà quest’anno

Le Nazioni Unite celebrano l’Earth Day ogni anno, un mese e due giorni dopo l’equinozio di primavera, il 22 aprile. Nata il 22 aprile 1970 per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali della Terra. Da diversi anni le nuove generazioni risultano essere molto più sensibili a queste tematiche.

I gruppi ecologisti lo utilizzano come occasione per valutare le problematiche del pianeta. Alcuni di questi sono l’inquinamento di aria, acqua e suolo, la distruzione degli ecosistemi, le migliaia di piante e specie animali che scompaiono, e l’esaurimento delle risorse non rinnovabili.

Si insiste in soluzioni che permettano di eliminare gli effetti negativi delle attività dell’uomo. Ad esempio il riciclo dei materiali, la conservazione delle risorse naturali come il petrolio e i gas fossili. Anche il divieto di utilizzare prodotti chimici dannosi, la cessazione della distruzione di habitat fondamentali come i boschi umidi e la protezione delle specie minacciate.

Leggi anche: Dessert di pane raffermo ai frutti rossi, la ricetta anti-spreco dell’Earth Day

Quando la chiamarono Giornata Mondiale della Terra

Grazie a Walter Cronkite della CBS News viene chiamata Giornata Mondiale della Terra. Con un servizio intitolato “Giornata della Terra: una questione di sopravvivenza”. Fra i protagonisti della manifestazione anche alcuni grandi nomi dello spettacolo statunitense tra cui Pete Seeger, Paul Newman e Ali McGraw.

La Giornata della Terra diede una spinta determinante alle iniziative ambientali in tutto il mondo e contribuì a spianare la strada al Vertice delle Nazioni Unite del 1992 a Rio de Janeiro.

Leonardo Di Caprio

Dopo il 2000 c’è stata una maggiore sensibilizzazione e senso di responsabilizzazione. L’evento che ne conseguì riuscì a coinvolgere oltre 5.000 gruppi ambientalisti al di fuori degli Stati Uniti, raggiungendo centinaia di milioni di persone, e molti noti personaggi dello spettacolo come l’attore Leonardo di Caprio.

Un altro passo è stata l’affermazione della “Green Generation”, che guarda ad un futuro libero dall’energia da combustibili fossili, in favore di fonti rinnovabili. Inoltre questa generazione risulta essere estremamente responsabile verso un consumo sostenibile, verso lo sviluppo di una green economy e verso un sistema educativo ispirato alle tematiche ambientali.

Leggi anche: Cucina anti-spreco: gustose ricette con la crosta del Parmigiano

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria