Nuovo atto di vandalismo contro la tomba di Michele Merlo, la rabbia della famiglia

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Una nuova profanazione alla tomba di Michele Merlo, qualcuno ha rubato il libro dedicato al cantante. Non c’è davvero pace per la famiglia di Michele Merlo, il giovane cantante vicentino scomparso il 6 giugno 2021 a Bologna a causa di una leucemia fulminante. A nemmeno un mese di distanza dall’ultimo episodio, la tomba di Michele Merlo, in arte Mike Bird, al cimitero di Rosà (VI), è stata profanata ancora una volta. Questa volta, come comunicato dalla famiglia tramite i social, oltre agli oggetti personali dei fan trafugati, è stato rubato anche il libro “Con il cuore tra le righe” della scrittrice e amica di Merlo, Alice Porta.

Gesto odioso e insulti intollerabili

Un gesto ancora più odioso, poiché il ricavato del libro, approvato dalla famiglia, viene devoluto ai progetti dell’Associazione Romantico Ribelle creata in suo ricordo. Sulla tomba sono apparse anche scritte offensive nei confronti dell’autrice, con l’invito “Alice Porta vergognati”. Un insulto intollerabile per i genitori di Merlo, che hanno voluto ribadire la vicinanza della Porta al figlio e alla famiglia.

L’appello della famiglia e la denuncia del gesto vergognoso

Nella nota diffusa tramite l’Associazione, i Merlo hanno definito l’accaduto “vergognoso”, sottolineando come non sia la prima volta che la tomba venga presa di mira. Tuttavia, il furto di un libro così importante per mantenere vivo il ricordo del cantante e gli insulti all’autrice sono “qualcosa che non possiamo accettare”. Il libro era stato voluto dai familiari, che ora si appellano a chi ha compiuto questo gesto ignobile affinché non si ripeta.

“Per Katia, Domenico e per tutti noi che abbiamo voluto bene a Michi e che ogni giorno proviamo a farlo rivivere in tutte le nostre iniziative, è già molto doloroso”, scrivono. E ammoniscono: “Chiunque sia sappia che non è più il benvenuto né sulla tomba di Michele né su questa pagina. Vergognatevi!”. Parole dure che testimoniano il profondo dolore e sconcerto per l’ennesimo oltraggio alla memoria di Merlo.

La scomparsa prematura di Michele Merlo e il processo

L’ex concorrente di X Factor e Amici, aveva solo 28 anni quando un’emorragia cerebrale causata da leucemia fulminante lo ha strappato alla vita e ai suoi cari. La morte ha sconvolto i tantissimi fan del cantautore, che ancora oggi gli rendono omaggio portando fiori e pensieri sulla sua tomba. Il triste episodio riaccende anche le polemiche sulla presunto caso di malasanità che avrebbe impedito di salvare la vita al giovane. Merlo si era recato al pronto soccorso poche ore prima del decesso, senza però ottenere una diagnosi corretta. Sulla vicenda è tuttora in corso il processo.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria

L’attesa è terminata. Oggi, lunedì 10 giugno alle 11.22, è venuta al mondo Nicole, figlia del nostro giornalista Gaetano Ferraro e di sua moglie Carmen. La piccola pesa 3,3 chili ed è lunga 49 centimetri. Nicole sta benissimo e anche la mamma e il papà, che sono felicissimi di poterla finalmente stringere tra le braccia. […]