Mamma denuncia il figlio per lo stupro di una ragazza: “Sono distrutta ma è giusto che paghi” 

di Gaetano Ferraro


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Una madre ha denunciato il proprio figlio, sospettato di aver commesso una violenza sessuale ai danni di una giovane di 18 anni. L’episodio, avvenuto nella notte tra l’8 e il 9 giugno, ha visto come protagonista un 29enne di origine colombiana. È avvenuto a Pordenone.

Le macchie sospette sui vestiti del figlio

La svolta nelle indagini è arrivata grazie al coraggio e al senso civico della madre del ragazzo. La donna infatti ha notato delle strane macchie di colore fucsia sui vestiti del figlio, rientrato a casa all’alba dopo la notte dell’aggressione. Nonostante i tentativi di lavarli, le macchie sembravano impossibili da rimuovere. Leggendo sui giornali locali la notizia di una violenza sessuale avvenuta quella stessa notte, la madre ha collegato le macchie sui vestiti del figlio allo spray urticante anti-aggressione utilizzato dalla vittima. Questo tipo di spray contiene infatti un colorante indelebile, simile a quello usato per marcare le banconote di provenienza illecita.

La difficile decisione di denunciare il proprio figlio

Tormentata dai dubbi e mossa da un profondo senso di giustizia, la donna ha preso la difficile decisione di denunciare il proprio figlio. Si è presentata ai Carabinieri dichiarando: “Sono una donna, una mamma e sono preoccupata. Sono una persona rispettabile e temo che mio figlio sia coinvolto nella violenza sessuale di cui ho letto sul giornale”. La madre così ha consegnato agli investigatori le foto degli abiti macchiati, fornendo così una prova cruciale per le indagini.

L’arresto del sospettato e le indagini in corso

Il giovane, che stava già pianificando una fuga in Spagna, è stato arrestato. Gli indumenti sia della vittima che del sospettato sono ora sotto sequestro. Agli atti dell’indagine figurano anche il riconoscimento effettuato dalla vittima 18enne e il referto medico che attesta una prognosi di sette giorni. Interrogato dal giudice per le indagini preliminari, il 29enne ha affermato di non ricordare nulla della serata in questione, sostenendo di essere stato in stato di ebbrezza. La madre del giovane, pur devastata dalla situazione, ha dichiarato: “Amo mio figlio ma è giusto che paghi se ha sbagliato. Anche se sono distrutta”.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria

“Condanniamo con forza i ripetuti episodi di stalking e violenza verbale, palesemente diffamatori, che sono stati perpetrati in questi giorni dal cantante Morgan ai danni dell’ex compagna Angelica Schiatti, alla quale esprimiamo vicinanza e solidarietà”. Lo ha detto la presidente del Movimento Italiano per la Gentilezza, Natalia Re, commentando la notizia degli atti diffamatori che […]