Lutto a “General Hospital”: Johnny Wactor ucciso durante una rapina

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

L’attore statunitense Johnny Wactor, noto per il suo ruolo di Brando Corbin nella serie tv “General Hospital”, è stato ucciso durante un tentativo di furto di una marmitta catalitica dalla sua auto nel centro di Los Angeles. L’attore aveva solo 37 anni.

Le circostanze dell’omicidio secondo le indagini preliminari

Secondo quanto riportato dal Dipartimento di Polizia di Los Angeles, gli agenti sono intervenuti nella zona di Pico Boulevard e Hope Street intorno alle 3.25 di sabato scorso, trovando Wactor ferito da un colpo d’arma da fuoco. Le indagini preliminari suggeriscono che l’attore sia stato colpito dopo aver affrontato tre uomini che stavano tentando di rubare la marmitta dalla sua auto. Trasportato d’urgenza in ospedale, Wactor è purtroppo deceduto a causa delle ferite riportate.

Il racconto della madre e la ricerca dei responsabili

La notizia della morte dell’attore è stata divulgata dalla madre, Scarlett, al sito di gossip TMZ. La donna ha raccontato che Johnny era in compagnia di un collega quando hanno notato tre uomini manomettere l’auto del figlio. Secondo quanto riferito alla madre, Johnny non avrebbe cercato di fermare i ladri, ma sarebbe stato raggiunto da un colpo di pistola prima che i malviventi si dessero alla fuga. I responsabili dell’omicidio sono attualmente ricercati dalla polizia.

La carriera di Johnny Wactor e il suo ruolo in “General Hospital”

Johnny Wactor, nato il 31 agosto 1986 a Charleston, nel South Carolina, aveva debuttato in televisione nel 2007 con la serie “Army Wives – Conflitti di cuore”, interpretando diversi ruoli fino al 2009. Nel corso della sua carriera, l’attore aveva preso parte a numerose serie tv di successo, tra cui “Criminal Minds”, “Ncis”, “Station 19” e “Westword – Dove tutto è concesso”. Il ruolo che lo aveva reso più noto al grande pubblico era stato quello di Brando Corbin in “General Hospital”, interpretato dal 2020 al 2022 per un totale di 164 episodi. La sua uscita di scena dalla soap opera aveva lasciato i fan senza parole, ma nessuno avrebbe mai potuto immaginare una fine così tragica per il talentuoso attore.

Il cordoglio dell’agente e del cast di “General Hospital”

“Johnny Wactor era un attore e un amico straordinario – ha detto l’agente di Wactor, Sarabeth Schedeen -. Oggi la luce di questo mondo si è spenta. Tra i suoi molti doni invidiabili c’erano la generosità, la dedizione, la disciplina, l’empatia e una perseveranza fuori dal comune. Inoltre, era un atleta. Si spingeva al massimo fisicamente, così come faceva a livello personale e professionale. Nei molti anni trascorsi insieme, ha affrontato gli alti e bassi della vita con ottimismo e grazia. Johnny ha rappresentato la grandezza morale in tutti i settori. È una perdita profonda per tutti coloro che hanno lavorato con lui e lo hanno conosciuto”. Anche il cast e la produzione di “General Hospital” hanno espresso il loro cordoglio per la prematura scomparsa di Wactor: “L’intera famiglia di General Hospital ha il cuore spezzato nel sentire della prematura scomparsa di Johnny Wactor. Era davvero unico nel suo genere ed è stato un piacere lavorare con lui ogni giorno. I nostri pensieri e le nostre preghiere vanno ai suoi cari in questo momento difficile”.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria

Alzi la mano chi non ripensa con una certa ansia ai giorni dell’esame di maturità. Oggi, 526.317 ragazzi italiani hanno affrontato questa sfida, che ha lasciato ricordi indelebili anche tra i personaggi famosi. Alcuni di loro si sono distinti con voti eccezionali, mentre altri hanno ottenuto risultati più modesti. Scopriamoli insieme. I voti dei politici […]