“Halloween? No, grazie! Bambini vestitevi da santi”

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Mentre la tradizione delle zucche e dei teschi domina la celebrazione di Ognissanti, un parroco a Ercolano ha lanciato un invito insolito. Ha esortato i bambini a indossare abiti speciali che li trasformeranno in santi o nel santo patrono associato al proprio nome.

Preservare il Significato Cristiano di Ognissanti

Il parroco della chiesa del Ss. Rosario, Marco Ricci, crede che molte festività religiose abbiano perso il loro significato originale: “Ci stiamo scristianizzando: tutte le feste religiose stanno diventando una semplice festa come ad esempio la nascita di Gesùma anche l’Immacolata che è diventata la festa dell’albero, la Madonna Assunta che ormai significa il Ferragosto”, ha spiegato il parroco.

L’Invito a Vestirsi da Santi

In risposta a questa tendenza, il parroco Marco Ricci ha lanciato l’invito ai bambini di Ercolano. Il 1° novembre, dalle 11.00 alle 13.00, i bambini sono invitati a presentarsi nell’oratorio ‘Il Granellino’ indossando abiti che li trasformeranno in santi o nel santo patrono associato al loro nome. In alternativa, possono portare con sé un oggetto che rappresenti il santo scelto.

Questa iniziativa non è un caso isolato. Altri parroci in Campania e in Italia hanno intrapreso azioni simili per preservare il significato cristiano delle festività. L’obiettivo è riscoprire il senso autentico di come nasce una festa, basato sulla fede cristiana e sulle radici profonde di questa cultura.

Il parroco Marco Ricci ha sottolineato che non intende sollevare polemiche ma piuttosto incoraggiare il ritorno al significato autentico e cristiano delle festività.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria