“Giulia usciva con Filippo perché si sentiva in colpa”

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Intervistata dal Corriere della Sera, un’amica ed ex compagna di scuola di Giulia Cecchettin, uccisa dall’ex fidanzato l’11 novembre scorso, ha raccontato: “Giulia usciva ancora con Filippo perché era piena di sensi di colpa. Lui la teneva avvinghiata così. Le diceva che senza di lei la sua vita non aveva più senso. E Giulia, che era molto buona, si sentiva in colpa“.

E ancora: “Già la prima volta si erano lasciati a causa della gelosia ossessiva di Filippo ma lui nei mesi successivi le aveva promesso che sarebbe cambiato. ‘Torniamo insieme sarò diverso’, le aveva detto”.

L’amica di Giulia ha aggiunto: “Lui le faceva continuamente promesse, cercava di riavvicinarla. Lei dopo averlo lasciato ad agosto lo incontrava perché così pensava di alleviare la sua sofferenza ma la sua gelosia ossessiva tornava sempre. E in modo sempre più intenso”.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria