Ex vigilessa uccisa aveva una relazione con il collega: è femminicidio

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Nella notte, i carabinieri di Bologna, sotto la direzione della Procura, hanno sottoposto a fermo Giampiero Gualandi, 63 anni, accusato di omicidio volontario. La vittima, Sofia Stefani, una ex collega vigilessa di 33 anni, è stata uccisa con un colpo di pistola alla testa al comando di Anzola dell’Emilia (Bologna).

I Dettagli dell’Interrogatorio

Durante l’interrogatorio, avvenuto nella tarda serata, Giampiero Gualandi si è avvalso della facoltà di non rispondere. Il provvedimento di fermo è stato disposto dal pm Stefano Dambruoso, che sta coordinando le indagini sull’omicidio.

Circostanze dell’Omicidio

Sofia Stefani è stata uccisa con un colpo di arma da fuoco sparato dalla pistola d’ordinanza di Gualandi. Secondo le ricostruzioni, la donna, che era andata a trovare Gualandi, aveva avuto una relazione con lui. La gravità delle prove raccolte ha portato al fermo immediato di Gualandi, il quale è stato trasferito in carcere a Bologna.

Reazioni della Comunità

La piccola comunità di Anzola dell’Emilia, con 12.000 abitanti, è sotto shock per l’accaduto. In segno di lutto, i negozi della zona hanno abbassato le saracinesche e le bandiere al comando dei vigili sono state abbrunate. La notizia ha sconvolto la comunità, dove sia la vittima che l’indagato erano molto conosciuti e rispettati.

Indagini e Prossimi Passi

Le indagini, coordinate dal pm Dambruoso, proseguiranno per fare luce sui motivi dell’omicidio e sulle dinamiche che hanno portato alla tragedia. Gualandi rimane in custodia in attesa della convalida del fermo.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria

Alzi la mano chi non ripensa con una certa ansia ai giorni dell’esame di maturità. Oggi, 526.317 ragazzi italiani hanno affrontato questa sfida, che ha lasciato ricordi indelebili anche tra i personaggi famosi. Alcuni di loro si sono distinti con voti eccezionali, mentre altri hanno ottenuto risultati più modesti. Scopriamoli insieme. I voti dei politici […]