Arrestata mamma influencer: insegnava sui social come punire i figli

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

La mamma e influencer dello Utah Ruby Franke è stata arrestata con l’accusa di abusi sui minori. Era molto conosciuta sul web, grazie al canale di YouTube “8 Passenger” (oggi chiuso) e agli account sui social, attraverso i quali dava consigli su come crescere i figli e, in particolare, su come punirli.

La vicenda

Secondo quanto riportato dalla ABC, tutto è partito da una segnalazione fatta alle forze dell’ordine, su un minore bisognoso di aiuto. Gli agenti hanno trovato un minore “emaciato e malnutrito, con ferite aperte e nastro adesivo sul corpo”. Le sue condizioni erano talmente gravi che è stato visitato al pronto soccorso e trasportato in un ospedale della zona.

Le indagini hanno portato gli agenti in una casa vicina, dove un altro minore è stato trovato in condizioni simili e portato a sua volta in ospedale. Quattro minori sono stati affidati alle cure del Dipartimento dei servizi per l’infanzia e la famiglia.

Ruby Franke
Ruby Franke

Ruby Franke è stata arrestata e sono scattate le manette, con le stesse accuse, anche per la sua socia, Jodi Hildebrandt. È diventata famosa nel 2015, attraverso il canale YouTube di 8 Passengers, che comprendeva suo marito Kevin e 6 figli. Il canale aveva un seguito di quasi 2,3 milioni di utenti, prima di essere chiuso all’inizio di quest’anno. Non è chiaro il motivo per cui il canale sia stato rimosso da YouTube.

“I bambini sono al sicuro, ma la strada da percorrere è lunga”

Il rigido stile genitoriale dei Frankes ha portato alcuni spettatori a denunciarli alle autorità. Ruby Franke ha anche dovuto affrontare reazioni negative per i video in cui si rifiutava di portare il pranzo alla sua bambina di 6 anni, dopo che la bambina si era dimenticata di preparare il cibo. Aveva anche minacciato di buttare via i beni più preziosi dei suoi figli.

La figlia maggiore Shari Franke, 20 anni, ha pubblicato su Instagram un post sull’arresto di sua madre, in cui ha scritto: “Ciao a tutti. Oggi è stato un grande giorno. Io e la mia famiglia siamo così felici che sia stata fatta giustizia. Sono anni che cerchiamo di informare la polizia di questo, e siamo lieti che alla fine abbiano deciso di farsi avanti”. “I bambini sono al sicuro, ma c’è una lunga strada da percorrere”, ha continuato nel suo post. “Per favore, teneteli presenti nelle vostre preghiere e rispettate anche la loro privacy”.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria