Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Capelli rovinati dalla permanente, i rimedi naturali

Bellezza - 3 aprile 2017 Vedi anche: Capelli: acconciature, cure e trattamenti, Cura dei capelli

Bellezza capelli: ecco i rimedi naturali per le chiome rovinate dalla permanete, tutti i prodotti naturali e bio che possono aiutarci a ripristinare la salute e la lucentezza dei capelli danneggiati.

Dare un nuovo aspetto ai capelli spesso si traduce in nuovi colori, nuovi tagli e anche con l’aggiunta di qualche onda, visto che le beach waves continuano ad andare molto di moda! Le donne con i capelli lisci non possono fare altro che ricorrere alla permanente e anche se, nel tempo, le tecniche e i prodotti usati per questa operazione sono diventati meno aggressivi e più all’avanguardia, ciò non si traduce certo in meno stress per i capelli. Curare i capelli trattati con la permanente, quindi, è un imperativo categorico per non ritrovarsi con una chioma secca, arida e con i capelli diradati. Vediamo quindi come prenderci cura dei capelli rovinati dalla permanente usando solo prodotti naturali.

Permanente: rimedi naturali per la cura dei capelli

Prima di procedere alla permanente, è bene sapere che il capello dovrebbe essere robusto, sano e non trattato con tinte e decolorazioni. I capelli sottili, colorati e già stressati, infatti, possono spezzarsi e bruciarsi; dunque per evitare di dover tagliare drasticamente la chioma è bene fare la permanente solo se si hanno i capelli adatti. Detto questo, vediamo i rimedi naturali migliori per curare i capelli stressati dalla permanente.

Shampoo a basso PH

Partiamo dalla base: attenzione allo shampoo! Quelli più comuni sono generalmente aggressivi e se dovete lavare spesso i capelli rischiate di creare ulteriori danni. Dunque, quando potete, affidatevi allo shampoo secco e per i lavaggi con acqua occhio all’etichetta dello shampoo. Preferite prodotti che contengano ingredienti emollienti, come il miele, l’olio di oliva, di semi di lino o di Argan, e che abbia un PH basso. Non distribuite mai lo shampoo direttamente sulla lunghezza, ma diluitelo, massaggiate la cute e le radici e lasciate scivolate il prodotto diluito sulle lunghezze: basterà per la pulizia, senza ulteriori sfregamenti energici. Se la situazione è davvero disperata, affidatevi allo shampoo con formulazione oleosa, ma se la vostra cute è grassa lavorate in due tempi: prima la pulizia delle radici con uno shampoo delicato ma non oleoso, poi lo shampoo a base d’olio per le lunghezze. Attenzione all’acqua della piscina e del mare: indossate sempre una cuffia protettiva, magari prima di indossarla applicate un olio protettivo, e sciacquate sempre appena possibile i capelli che sono entrati in contatto con cloro e sale. Evitate piastra, phon, bigodini e fermagli stretti.

Olio di Argan multiuso

Uno degli oli più apprezzati e davvero efficaci per curare una chioma stressata è l’olio di Argan. Impacchi e maschere per capelli con l’olio di Argan permetteranno di recuperare un po’ di idratazione al fusto del capello: basterà applicarlo su tutta la lunghezza (tranne le radici) e lasciare in posa almeno 10 minuti. Se i capelli sono molto rovinati dalla permanente, meglio replicare questa applicazione tutti i giorni, senza usare uno shampoo aggressivo. L’olio di Argan può essere usato anche sui capelli asciutti, dunque non necessita sempre di risciacquo.

Maschera al miele

Il miele è un alleato di bellezza, usato da secoli per migliorare la pelle e i capelli. Per la chioma, un’ottima maschera si prepara con 2 parti di miele e una di latte, si applica il composto sui capelli (cute compresa) e su avvolge tutto nella pellicola trasparente. Si lascia in posa mezz’ora (o di più, se avete la possibilità) e si sciacqua poi con acqua tiepida e mezzo bicchiere di aceto di mele, per ridare lucentezza.

Impacchi di aceto di mele

L’aceto di mele è un alleato della salute dei capelli! Potete usarlo puro o con l’aggiunta di acqua per un’azione più delicata, e lo si può rendere più attivo aggiungendo altri elementi. Se avete la cute grassa basterà aggiungere dell’olio di rosmarino, se volete fortificare la chioma, allora qualche goccia di olio di semi di lino farà al caso vostro; infine, per una chioma lucentissima, come quella della attrice Catherine Zeta Jones, aggiungete un po’ di succo di limone.

Olio di cocco per maschere e styling

L’olio di cocco è davvero multiuso in cosmesi! Usato come idratante pre-trucco e non solo, come struccante naturale e come agente emolliente per corpo e capelli, l’olio di cocco può essere applicato sulla chioma dalla radice alle punte, sui capelli asciutti. Si lascia in posa un’ora e poi si procede al normale shampoo. L’olio di cocco può essere usato anche dopo lo shampoo, sui capelli umidi, come prodotto per lo styling.

Articolo scritto da: Elisa

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA