Temptation Island 2024, Luca e il “tradimento fisiologico”: è davvero tutto “normale”?

di Ilaria Macchi


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Seguire le vicende di “Temptation Island 2024” si sta rivelando sempre più avvincente, soprattutto perché le coppie hanno messo in evidenza sin da subito dinamiche importanti, da cui però emerso quanti siano i rapporti che scricchiolano e che potrebbero essere destinati a chiudersi alla fine di questa esperienza. Diversi, infatti, sono arrivati in Sardegna con alcuni tradimenti alle spalle, alcuni scoperti sul momento (Tony ha ammesso di avere una “doppia vita”, anche se la fidanzata Jessica ha capito solo in parte la gravità delle sue parole), altri invece perdonati ma senza troppa convinzione.

Mettersi alle spalle una scorrettezza del partner può essere all’apparezza semplice e fatto in virtù del sentimento che si prova, ma al primo comportamento ambiguo può essere naturale dubitare della situazione in essere. Ed è quello che effettuvamente è accaduto a Christian e Ludovica, già arrivati al falò di confronto dove si sono detti addio (ma avranno confermato a distanza di tempo la loro scelta?).

Davvero particolare anche il rapporto che lega i due ragazzi di Riccione, Gaia e Luca, anche loro con qualche scheletro nell’armadio di troppo. Lui, infatti, ha avuto più di una scappatella, puntualmente confessata ma altrettanto puntualmente perdonata dalla fidanzata. I dubbi del pubblico sul loro modo di intendere il rapporto, in realtà, erano emersi già nel video di presentazione, lei aveva usato l’avverbio “ovviamente” per mettere in evidenza come ritenesse normale avere proseguito la relazione nonostante tutto, ma c’era chi aveva ritenuto questo modo di agire poco dignitoso.

I problemi sono però riemersi una volta arrivati sull’isola. Luca ha infatti parlato con una delle tentatrici della sua particolare visione dell’amore: “I miei tradimenti sono stati tre e Gaia li conosce. Ma durante la nostra conoscenza, ce ne sono stati diversi. Il motivo per cui tradisco? È un bisogno fisiologico, forse la voglia di piacere, spero non ci siano altri motivi. L’attrazione fisica nei confronti di altre donne l’ho gestita male. Evidentemente, non sono capace di comportarmi come si dovrebbe fare quando si intraprende una relazione”.

Insomma, lui ritiene il suo modo di fare quasi “normale”, è difficile resistere a priori a una forte attrazione, anche se questo non sembra certamente il ragionamento di un uomo innamorato: “Ho paura che qualche ragazza possa uscire fuori dal nulla e raccontare un altro tradimento. Non so ancora se è giusto legarsi fisicamente ed emotivamente a un’unica persona. Ci sono state volte che non sono riuscito a resistere e questo aspetto del mio carattere mi spaventa. Cosa mi piace di una donna? Possono esserci alle sfaccettature, non ho un prototipo”.

Alla visione del filmato in cui Luca ha fatto questo discorso, Gaia non ha nascosto la sua delusione, al punto tale da iniziare a comprendere di avere sbagliato quando ha accettato di perdonarlo: “Vuole normalizzare il tradimento, come se si potesse fare e lui non fosse un mostro”.

Luca, però, non pensa minimamente di sbagliare, anzi ritiene un errore porsi dei freni solo perchè si sta con una donna: Il piacere è piacere. Il momento dopo mi sento una mer** ma è istinto. Il meccanismo della monogamia è fallito, proprio a livello di società. Mi piace la f**a, mi piace il sesso. Che posso farci?”.

Insomma, pensare che ci siano le basi per proseguire la love story appare complesso, vedremo se al falò Gaia si mostrerà più risoluta rispetto al passato.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria