“E’ per te ogni cosa che c’è”: Jovanotti e la figlia in viaggio

di Alice Marchese

“E’ per te ogni cosa che c’è”. Jovanotti al tramonto in barca che si gode gli ultimi giorni di estate con la sua famiglia. Sul suo profilo Instagram ha pubblicato due foto con la dolcissima figlia Teresa. A scattarle la moglie Francesca Valiani.

“E’ per te il 13 dicembre”

“È per te che il mare sa di sale”. Scrive il cantante citando la canzone che ha dedicato alla sua primogenita, venuta al mondo il 13 dicembre di 22 anni fa. Lo scorso anno la famiglia Cherubini ha attraversato insieme il momento più difficile, un linfoma di Hodgkin diagnosticato a Teresa. Insieme hanno affrontato le cure, la battaglia, per poi – come da desiderio della 22enne – raccontare quel che avevano vissuto.

La malattia di Teresa la figlia di Jovanotti

«Dopo mesi di ansie e paure, la storia si è conclusa. E posso raccontarla, perché dal 12 gennaio 2021 sono ufficialmente guarita. Un grazie speciale ai miei genitori che ci sono sempre stati», le parole di Terry. E ancora: «La paura non é andata via e ci vorrà del tempo perché possa fidarmi di nuovo del mio corpo. Ma non vedo l’ora di ricominciare a vivere».
E per Jovanotti e la moglie è stata lei, Teresa, la loro roccia. «È stata la roccia alla quale io e Lorenzo ci siamo aggrappati, non il contrario», ha spiegato Valiani qualche mese fa.

“Per gli ultimi sette mesi ho tenuto un segreto, faccio fatica a raccontare una storia prima di conoscerne la fine”: così la figlia di JovanottiTeresa, 22 anni, ha scritto su Instagram; il post è stato pubblicato dal papà sul suo profilo, riprendendo le parole della figlia. Era il 3 luglio 2020 quando le è stato diagnosticato un linfoma di Hodgkin, un tumore del sistema linfatico.

“Oggi la mia Teresa ha voluto raccontare la sua storia degli ultimi sette mesi. Ieri gli esami di fine terapia hanno detto che la malattia se n’è andata, oggi per noi è un giorno bellissimo, lei è stata pazzesca”. Jovanotti, colmo di gioia, annuncia sui social la lieta notizia, che ha riportato in famiglia quella tanta agognata felicità che per sette mesi era stata negata.

Tutto è iniziato ad agosto del 2019 con un prurito alle gambe. Non ci ho dato peso pensando che sarebbe andato via con il tempo, ma non è stato così. I mesi passavano e non faceva che peggiorare. A giugno 2020 si era sparso per tutto il corpo, non riuscivo a dormire più di un paio d’ore a notte, avevo la pelle piagata”. Riportato così da la Repubblica.

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

4 min

L’Australia è una destinazione in cima alla lista di molti viaggiatori che pensano che una vacanza down under sia fuori dalla loro portata economica. In realtà un viaggio in Australia non deve per forza essere scandalosamente costoso! Uno dei segreti è prenotare in anticipo, oltre che ricordarsi di richiedere il visto Australia per tempo evitando […]

2 min

Si avvicinano le ferie e finalmente possiamo preparare la nostra amatissima valigia. A volte accade però che quando la prepariamo, tendiamo a non fare abbastanza spazio per tutto. Tutto questo non dipende soltanto dal fatto che portiamo tante cose, ma anche da come sistemiamo tutto. Ecco le regole per la valigia perfetta! Prepara tutto sul […]

3 min

Anche quest’anno è finalmente tornata la primavera: cosa c’è di meglio di festeggiarla viaggiando un po’ con la fantasia, magari per farsi venire qualche idea da mettere poi in pratica quando arriverà l’estate? Dopo i rigori dell’inverno e viste le difficoltà di questi ultimi due anni, ci sembra una cosa sacrosanta! E dunque, via: che ne […]

3 min

Terra di arte, cultura e…lavanda! Proprio i capi di lavanda, infatti, sono uno degli elementi distintivi del Paese di Napoleone. Ma la Francia attira ogni anno moltissimi turisti grazie alla sua atmosfera romantica, alla ricchezza di edifici storici e musei, e a una cucina conosciuta in tutto il mondo. La capitale, Parigi, racchiude attrazioni come: […]

3 min

Hai già pensato a come trascorrere le vacanze di Pasqua 2022? In queste giornate invernali, quando volgendo lo sguardo fuori dalla finestra non vediamo altro che nebbia, pioggia e grigiore, non ci resta che sognare ad occhi aperti le prime giornate di sole. E allora perché non approfittarne per decidere dove trascorrere la settimana di […]