Giovanna Mezzogiorno: “Mi sono separata da poco”

di Manuela Zanni

Giovanna Mezzogiorno si è raccontata a cuore aperto in una intervista a Oggi. L’attrice, 47enne,  ha rivelato di essersi separata dal marito, Alessio Fugolo. La coppia si era conosciuta sul set del film Vincere, dove lui lavorava come macchinista, e aveva avuto due figli gemelli, Leone e Zeno.

Giovanna Mezzogiorno sui suoi figli

Di loro, Giovanna Mezzogiorno ha raccontato: «Sono nati prematuri, al settimo mese. Nei loro primi anni di vita ho pensato solo a loro, non al lavoro. Ciò che vorrei per loro è non vederli mai soffrire, cerco sempre di proteggerli dal brutto che c’è fuori». Sulla famiglia, l’attrice ha spiegato: «Per me è il luogo dell’amore e delle sofferenze più grandi che ci possano essere. Ma non voglio rivelare dettagli sulla separazione con Alessio».

Giovanna Mezzogiorno e Alessio Fugolo

Giovanna Mezzogiorno e Alessio Fugolo

Giovanna Mezzogiorno si sfoga: “Basta falsità su di me”

«Mi sono separata da poco. Ora basta con le falsità su di me». Lo sfogo dell’attrice: “Cerco solo la serenità, le cattiverie sono faticose da sopportare per chi non è mai stato cattivo”.

Progetti futuri di Giovanna Mezzogiorno

Al Festival di Venezia, Giovanna Mezzogiorno sarà protagonista del film Amanda, in cui interpreta la mamma di una figlia complicata da gestire. «È una vita che mi fanno fare questo ruolo, evidentemente mi viene bene. Sono stata lontana dal cinema per dedicarmi ai miei figli, ma questa spiegazione forse non basta mai» – lo sfogo dell’attrice – «Appena lavoro di meno, partono le leggende metropolitane. Dicono che sto male, che mi drogo, che sono alcolizzata, che prendo gli psicofarmaci. Fra un po’, faccio pure le rapine… Senza contare i commenti sul fisico, come quando dicevo che ero ingrassata troppo. E allora? Per me è un colossale chissenefrega».

Giovanna Mezzogiorno e Alessio Fugolo

Giovanna Mezzogiorno e Alessio Fugolo

Giovanna Mezzogiorno e il suo passato complicato

L’attrice ha poi parlato di uno dei periodi più delicati della sua vita, l’adolescenza. «I miei avevano fiducia in me, cercavo di non deluderli ma ero scontenta e arrabbiata. Quando mio padre è morto a 51 anni, mia madre mise su in casa un santuario con le sue foto. Non potevo rimanere a Milano, sentivo il bisogno di andare via di casa perché quel contesto per me sarebbe stato pericoloso» – ha spiegato la figlia di Vittorio Mezzogiorno e Cecilia Sacchi – «Quando avevo 14 anni, mio padre ebbe una figlia da una donna statunitense. All’epoca fu un trauma per tutta la famiglia, oggi invece mia sorella Marina è uno degli affetti più cari che ho. Non ho mai sopportato certe voci sulla droga: ai tempi delle droghe sintetiche, vedevo i miei amici trasfigurati, con la faccia storta. Non le ho mai volute provare. Mai. Mi facevano terrore. Oggi cerco solo serenità e giustizia su ciò che viene detto di me. La cattiveria è faticosa da sopportare e non sono mai stata cattiva».

Giovanna Mezzogiorno e Alessio Fugolo

Giovanna Mezzogiorno e Alessio Fugolo

LEGGI ANCHE:

Giovanna Mezzogiorno risponde alle troppe critiche

Si è esposta in prima persona, con il chiaro intento di proteggere se stessa e la sua famiglia, che ama sopra ogni cosa. Lo ha fatto sulle colonne del settimanale Oggi, parlando apertamente delle motivazioni che l’hanno portata a mettere in pausa il suo lavoro per dedicarsi alla sua vita privata: “Ho avuto due gemelli (Zeno e Leone, ndr), mi sono dedicata a loro, l’ho detto, ma non basta mai. Se lavoro di meno partono le leggende metropolitane: dicono che sto male, che mi drogo, bevo, prendo psicofarmaci, tra un po’ faccio pure le rapine. Ci sono anche i commenti sul mio corpo. C’è stato un periodo in cui sono ingrassata e allora? È un colossale chissenefrega. Oggi sono diversa? Ho fatto attenzione a quello che mangiavo, sport no che sono pigra. Ma ancora: a chi importa? Conta che io il mio lavoro lo faccio bene, ci metto tutto, sempre”.

 

Giovanna Mezzogiorno, il lungo amore per Alessio Fugolo

L’amore tra Giovanna Mezzogiorno e Alessio Fugolo è finito dopo 13 anni di matrimonio e due figli bellissimi, che continueranno a crescere insieme. Il 2009 è stato l’anno del Sì, a Grinate, prima del trasferimento a Torino dove hanno deciso di costruire la loro famiglia. Nel 2011 sono infatti arrivati Zeno e Leone, nati prematuri (di 7 mesi), ai quali l’attrice si è dedicata completamente. Per loro, ha lasciato il lavoro e si è allontanata dal grande schermo per 3 anni. Una scelta che certamente rifarebbe e che oggi non rinnega. Insieme, hanno diviso la passione per il cinema ma hanno sempre voluto tenere la famiglia lontana dai riflettori. Attrice lei, macchinista nel dietro le quinte lui, si sono conosciuti nel 2009 sul set del film Vincere di Marco Bellocchio e nello stesso anno si sono sposati.

LEGGI ANCHE: Separazione Ilary e Totti, cosa dice la clausola?


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

5 min

Federico Lauri  ha confidato  ai suoi follower di aver risolto un disagio che lo affliggeva da anni. “Mi coprivo sempre con pantaloni a vita alta e fascia contenitiva”, racconta. “Questa condizione mi creava disagio nell’espormi fisicamente. Federico Fashion Style in ospedale per un intervento chirurgico Federico Lauri conosciuto in arte come Federico Fashion Style, ha […]