21 Novembre 2020 |

Arriva il Black Friday: fare affari senza commettere errori

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Per non cadere in errore a voi i consigli di Which, sito britannico dedicato all’analisi dei prodotti per i consumatori, per evitare delusioni.

Diamo il via al “Venerdì nero”! Gli sconti sono sempre invitanti, ma prima di qualunque cosa è necessario capire se gli affari siano sempre vantaggiosi o meno.
Per non cadere in errore a voi i consigli di Which, sito britannico dedicato all’analisi dei prodotti per i consumatori, per evitare delusioni. Quest’anno i grandi magazzini non saranno presi d’assalto e i negozi non saranno pieni di persone; ma anche se il periodo non lo consente, si può sempre usufruire del fantomatico Black Friday.

Arriva anche in tempi di Covid con prospettive di guadagni altissimi e i consumatori sono pronti per una giornata e nottata di shopping sfrenato, seppure online, alla ricerca dello sconto e delle offerte migliori.

Ma qui arriva il punto dolente: cosa ci rende sicuri che gli sconti proposti siano convenienti? Come evitare di farsi ingannare dalle finte offerte ed essere certi che l’offerta speciale su cui si sono messi gli occhi è reale? A tutte queste domande risponde Which, sito britannico dedicato all’analisi dei prodotti per i consumatori, con una serie di consigli, una sorta di guida, per non restare delusi.
Gli esperti della piattaforma no-profit hanno monitorato i prezzi di 83 prodotti i sei mesi prima e i sei dopo un Black Friday. E il risultato è stato che la maggior parte dei prodotti aveva lo stesso prezzo. E che nel 74% la convenienza rispetto al resto dell’anno era ininfluente.
Non per tutto è così, naturalmente, anzi ci sono davvero molte offerte. Ma bisogna riconoscerle.

Sembra un consiglio banale, che dovrebbe essere sempre utilizzato per qualunque acquisto, ma durante il Black Friday diventa d’obbligo: confrontare i prezzi sulle diverse piattaforme web. Infatti, per avere la certezza che la scritta “offerta” sia reale, bisognerebbe conoscere il prezzo originale che, di solito, però, non viene riportato. Cercatelo da qualche altra parte.
Si possono avere indicazioni anche leggendo i commenti, dove spesso si trova un’indicazione di quanto è stato pagato lo stesso prodotto qualche mese o anno prima. Oppure utilizzare app che confrontano i prezzi.

Niente fretta: molte offerte giocano sul tempo con claim tipo «ne rimane solo 1» che incitano a sbrigarsi o tutto sarà perduto. Meglio non farsi prendere dalla frenesia dell’acquisto.

Controllare sempre anche quello che viene scritto piccolo piccolo. Spesso le spese nascoste aumentano il prezzo dell’acquisto. Quindi attenzione, per esempio, a quelle di spedizione, il fatto che sia Black Friday non lo rende automatico.