12 Dicembre 2011 |

Moda Bon Ton? Lo stile di Audrey Hepburn

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Nel rinnovare il guardaroba, quest’anno potrete dilettarvi realmente. Si tratta infatti di un periodo florido per le tendenze in fattore di stile, nonostante la crisi economica serpeggi latente nelle nostre vite. Abbandonato definitivamente il clima estivo e colorato, rieccoci innervate di nebbia, buio e temperature da brividi. L’inverno si sa, non risparmia nessuno, e con i suoi toni scuri e poco luminosi, ci accarezza in un abbraccio di velluto. Quest’anno tuttavia, nel vasto panorama delle tendenze per l’autunno-inverno 2011/2012 potrete trovare quei dettagli e quei piccoli accenni di colore che da anni mancavano nel repertorio invernale.

La moda per questa stagione si arricchisce di stili, si dipinge di colori e tinte che vanno oltre le solite nuance scure e scontate, dipanandosi in frivole colorazioni apprese da tendenze del passato. Vintage a parte, la nuova moda è fatta di diversi stili, diverse congetture, atte ad esaudire i desideri e i gusti di tutte noi.

Scorrendo per le vetrine, tra siti e negozi illuminati, sicuramente vi saranno balzate agli occhi le forme delicate, i corpetti, i tubini aderenti e gli occhialoni da star. Tutto questo è altro è lo stile Bon Ton che tanto piace alle donne in carriera, alle ragazze che amano la femminilità, e agli stilisti che, sulla scia di Audrey Hepburn, hanno proposto sulle passerelle una donna garbata, di classe, “très chic”. Vorreste anche voi seguire lo stile di una grande diva del passato? Seguite con noi i punti principali dello stile “ Bon Ton”.

  • Tubino Nero. Onnipresente, intramontabile, unico e irripetibile. Cavallo di battaglia di tutte le grandi collezioni dell’alta moda, il tubino è un’arma che le donne tengono sempre in riserbo nel guardaroba. Una festa improvvisa, un matrimonio di classe, un lutto, un appuntamento a Teatro, sono pochi dei motivi per cui vale realmente la pena sfoggiare un tubino. Nasce nel 1926 dalla mente di uno dei maggiori pilastri della Moda Internazionale, Madame Gabrielle Chanel o meglio conosciuta come Coco Chanel. Il “petit robe noir” rivoluziona da allora lo stile e se la moda cambia vertiginosamente, in tutte le sue sfaccettature, il tubino nero si ripropone, di anno in anno, come un capo di charme inimitabile.  A battezzare la sua fortuna fu l’apparizione sul grande schermo, con la celebre pellicola “ Colazione da Tiffany”, indossato dalla meravigliosa Audrey Hepburn, avvolta da un petit noir firmato Givenchy, ornato unicamente da un giro di perle.  Un capo che non può mai mancare nel guardaroba di una donna, che rappresenta, nella sua semplicità inequivocabile, un punto cardine di eleganza e di charme, che caratterizza la femminilità intrinseca di ognuna di noi.

 

  • Gli Stilisti.  I dettami dello stile Bon Ton sono dovuti senza dubbio a due grandi Brand Mondiali, Chanel e Dior. Nella collezione Chanel per l’Autunno Inverno 2011-2012 il nero prende senza dubbio sopravvento. I tessuti sono Tweed, Velluto, seta, tulle e pizzo.  Miu Miu propone per l’a/i 2012 una collezione basata esclusivamente sullo stile bon ton, proponendo una donna sofisticata, in perfetto stile retrò. Nella collezione A/I 2012 presentata da Calvin Klein  padroneggiano le linee geometriche, senza eccessi e forme troppo elaborate o sfarzose. Non esistono toni sfarzosi, ma di classe.

 

  • I colori. Il colore per antonomasia dello stile bon ton è il nero, o “ total black”, dir si voglia. Sinonimo di austerità, di classe e di riservatezza, il nero è perfettamente adattabile ai diversi aspetti del nostro corpo, snellisce le curve e laddove vi siano irregolarità, come una sorta di guaina, avvolge le linee donando morbidezza e delicatezza. Anche il bianco non è da meno, e Chanel e Dior lo ripropongono in delicate camicette dalle trasparenze “ vedo-non vedo” e su gonne a tubo e inserti su fondo nero. Non manca l’abbinamento rosa confetto- nero, delizioso e sempre nero abbinato a nuance pastello come il panna, riproposti nella collezione Zara.

 

  • I guanti.  Per uno stile da vera diva anni ’40, in questo gelido inverno, non potete di certo farvi mancare uno degli accessori più chic della moda bon ton: i guanti. Di tutti i tipi e di tutti i mood, potrete davvero sbizzarrirvi nella ricerca del tipo più originale e ricco. Corti, lunghi, scamosciati o in velluto, in pelle e in lana, sono loro i veri protagonisti della nuova stagione.  Ermanno Scervino li propone bianchi, come bianchi sono quelli che sfilano sulla passerella di Moschino. Bottega Veneta sceglie guanti corti e minimal neri, per un perfetto stile retrò.

 

  • Proposte. Gonne tubo fino al ginocchio da abbinare a deliziose camicette bianche in raso o in seta. I pantaloni palazzo ritornano con vita alta, tali da accentuare la silhouette. Il cappotto è il capo d’eccezione, meglio cappottini a doppio petto, cappa e mantelle. Immancabili i cappotti in tweed o proposti nelle tinte arancione e ruggine da Alberta Ferretti per l’autunno inverno 2011/2012.  Non fatevi mancare deliziosi cappelli o copricapo in tinta unica nera o dalle sfumature del grigio, vi daranno un tocco di classe e consentiranno una maggiore copertura dal freddo invernale.

Potrebbe interessarti anche