13 Gennaio 2022 |

Perché le borse di Hermès Himalaya sono le più costose al mondo?

di Redazione

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Specchio, specchio delle mie brame… chi è la più costosa del reame? Le borse Hermès Himalaya sono più di un oggetto di culto. Sono un’icona per poche elette, accessorio e sogno decisamente difficile da raggiungere. Così come non è facile scalare una vetta leggendaria, infatti, non lo è nemmeno aggiudicarsi una borsa leggendaria. Il motivo? Lo scopriremo oggi.

Hermès Himalaya, le borse più costose al mondo

Quando si parla di accessori di culto, è facile pensare alla maison Hermès. Stile e classe inimitabile, resi ancora più unici da tantissime celebrità che, nel corso dei decenni, hanno deciso di sfoggiare uno dei suoi pezzi. Riuscire a possedere una delle borse del brand non è facile, soprattutto quando si parlare di Birkin e Kelly nella versione Himalaya.

Avere una Hermès Himalaya, infatti, è un’impresa meno realizzabile di una scalata sulla vetta più alta. Si tratta delle borse più costose al mondo, una vera chicca per pochi eletti. Per capire quali siano le ragioni di un costo così elevato, non resta che parlare di un po’ di storia.

Tutto inizia negli anni Novanta, quando Hermès comincia a sperimentare con la tintura della pelle di coccodrillo. Un processo delicato e di difficile esecuzione. In quegli anni non era possibile rimuovere del tutto il pigmento naturale del pellame utilizzato per le borse. Venivano, quindi, proposte alle clienti in tonalità tra il verde e il marrone.

Perché le Himalaya di Hermès si chiamano così

Bisogna arrivare agli anni Duemila per affinare quelle tecniche di colorazione. Il risultato è la borsa Himalaya di Hermès. Viene realizzata con coccodrillo del Nilo, ma non deve il nome al materiale. Lo deve alla particolarissima gradazione di bianco, che ricorda il colore del celebre sistema montuoso che si trova in Asia. Vette leggendarie per borse leggendarie.

Il primo modello ad essere realizzato fu la Birkin. Solo in seguito al successo della prima collezione, la maison francese decide di proporre ai clienti fedeli alcuni esemplari in coccodrillo bianco anche del modello Kelly.

Questa lavorazione così particolare, naturalmente, viene fatta solo per pochissimi esemplari. Per questo motivo sia le Birkin che le Kelly Hermès Himalaya hanno un costo iniziale di circa 90mila dollari. Ovviamente, questa cifra vale solo per coloro che possono ottenerne una direttamente dalla boutique (e anche questa è un’impresa non facile). Online possono arrivare a costare anche 400mila dollari.

Per farvi un’idea di quanto sia un oggetto del desiderio, pensate che nel maggio 2017, Christie’s Hong Kong ha battuto il record mondiale per la borsa più costosa mai battuta all’asta con una Hermès Himalaya. La borsa in coccodrillo bianco tempestata di 10,23 carati di diamanti è stata venduta per 293mila sterline.

Sono davvero tante le celebrità che possono sfoggiare una di queste borse. Le prime ad essere avvistate con una Himalaya sono state, manco a dirlo, le sorelle Kardashian e mamma Kris Jenner. Un “dettaglio” che non suona certo insolito, considerata la quantità di accessori strepitosi che le donne del clan Kardashian mostrano nei tour nei loro guardaroba.

Anche Wanda Nara e Georgina Rodriguez hanno una Hermès Himalaya, così come Ilary Blasi. Quasi scontato, poi, precisare che anche Chiara Ferragni ne ha una.