Serpente cade dal cielo e le si avvinghia a un braccio, poi viene attaccata da un falco

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Avventura decisamente dal comune per una donna di 64 anni, che è riuscita a sopravvivere a un attacco congiunto, da parte di un serpente e di un falco. Stava facendo alcuni lavori sul prato della sua casa, quando è avvenuto l’inaspettato.

Non capita tutti i giorni di sentire una storia come quella di Peggy Jones. La donna, 64 anni, stava facendo alcuni lavori sul prato della sua casa di Silsbee, in Texas, quando un serpente le è caduto addosso, piombandole su un braccio.

A quel punto, ha raccontato, è arrivato anche un falco, che voleva riappropiarsi della sua preda: “Ho pensato che il falco lo stesse trasportando e che gli fosse sfuggito”, ha detto a CBS News.

“Mentre cercavo di liberare il mio braccio dal serpente, che continuava a resistere è planato il falco” ha aggiunto. Quando è accaduto l’episodio, Peggy era sul retro della proprietà. Il marito ha sentito le sue urla ed è corso in aiuto, ma il falco aveva già ripreso la sua preda.

Peggy Jones
Peggy Jones

“Il falco stava portando via il mio braccio”

“Il falco ha afferrato il serpente che era avvolto attorno al mio braccio e lo ha tirato come se volesse portarlo via. E quando lo ha fatto, mi ha sollevato il braccio: stava portando via il mio braccio insieme al serpente”.  Non è riuscito subito nell’impresa ed è piombato circa quattro volte. Alla fine l’avambraccio della donna era stato squarciato dagli artigli del falco.

Suo marito l’ha accompagnata in ospedale: “C’erano ferite da puntura, tagli, abrasioni, graffi e gravi lividi“, ha detto la donna. Il serpente ha anche ammaccato i suoi occhiali mentre cercava di colpirle il viso. Le sono stati somministrati antibiotici, poiché non erano sicuri se il serpente fosse velenoso o meno. Sono trascorse due settimnane, ma il braccio di Jones è ancora fasciato e ha detto che non sta guarendo così velocemente come sperava.

“Non ho mai avuto problemi a dormire“, ha detto Jones. “Nelle ultime settimane, però, ho sommato sette o otto ore di sonno in totale”. La donna ha detto che si sveglia in preda al panico, sentendosi come se avesse appena rivissuto il calvario.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria

Il 3 giugno 1946 è una data storica per il mondo della moda. A Parigi, il designer di moda Louis Réard presentava per la prima volta il bikini, un indumento destinato a rivoluzionare per sempre non solo l’abbigliamento da spiaggia, ma anche il concetto di femminilità e libertà. Secondo la professoressa Valeria Magistro, docente di […]

Chi vive in città costiere è abituato alla presenza dei gabbiani, ma negli ultimi anni questi uccelli si sono adattati anche agli ambienti urbani, diventando una presenza costante anche in città. Attirati dai rifiuti alimentari e dai luoghi di nidificazione sicuri, i gabbiani possono arrecare fastidio, disturbando con i loro richiami, danneggiando proprietà e lasciando […]

Foto di Thibault Penin su Unsplash Giugno 2024 si preannuncia un mese emozionante per gli abbonati di Netflix. Con una ricca selezione di nuovi film e serie TV, c’è qualcosa per tutti i gusti. Da commedie esilaranti a thriller mozzafiato, da documentari storici a serie animate, le novità del prossimo mese promettono di intrattenere e […]