Festa doppia all’Università: mamma e figlia si laureano nello stesso giorno

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Una doppia festa per Brunella Sasso e Federica Manzoni, rispettivamente mamma e figlia, che hanno conseguito la laurea magistrale in Biologia Molecolare nello stesso giorno. Il loro sogno? “Vogliamo applicare la biologia molecolare all’estetica“.

Brunella, 51 anni, è un’imprenditrice napoletana, titolare di un centro estetico. Ha condiviso con la figlia Federica, 26 anni, la gioia della laurea magistrale, conseguita nello stesso giorno all’Università Federico II di Napoli.

Entrambe hanno discusso le loro tesi martedì 24 ottobre. Brunella Sasso ha presentato una tesi con il titolo “Un approccio multidisciplinare per la caratterizzazione molecolare di un Sarcofago egizio della XXII Dinastia“. La figlia Federica Manzoni, invece, ha incentrato la sua tesi su “Implicazione del gene LGALS3BP nei disturbi del neurosviluppo e neuropsichiatrici”, facendo ricerche anche presso il Max Planck Institute di Monaco di Baviera, in Germania.

Combinazione innovativa tra biologia molecolare ed estetica

Parlando a Fanpage.it, Brunella ha spiegato: “La mia tesi si concentra sulla scoperta delle molecole presenti nel Sarcofago Picchianti, per riuscire a ricostruire i materiali usati all’epoca, al fine di fornire informazioni necessarie ed indispensabili a restauratori, per un restauro fedele, così come ai conservatori ed a coloro che risalgono e catalogano i manufatti in base alle datazioni archeometriche. Rappresenta un esempio di anello di congiunzione tra la bBiologia molecolare ed altre discipline”.

Brunella Sasso e Federica Manzoni

Quindi ha aggiunto: “Credo che l’associazione tra biologia molecolare ed estetica sia una combinazione innovativa che permetterà al professionista di studiare le cellule cutanee ed applicare, attraverso trattamenti specifici, i principi attivi di cui la cute ha effettivamente bisogno, con risultati immediati e strabilianti, senza l’ausilio di punture o chirurgia”.

Brunella ha concluso: “La biologia estetica risponde all’esigenza dei pazienti che non vogliono più cambiare i loro lineamenti per appianare le rughe ma vogliono mantenere la giovinezza nel tempo, attraverso studi, trattamenti ed applicazioni mirate e personalizzate che esaltino e valorizzino la loro naturale bellezza. Il futuro dell’estetica, applicata alla cura della cute e dei tessuti, attraverso la biologia molecolare”.

Foto: Fanpage.it.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria

Alzi la mano chi non ha mai avvistato in casa un pesciolino d’argento. Questi insettini di colore argento, dal corpo sottile e allungato, noti anche con il nome scientifico di “Lepisma saccharina“, si nascondono in qualsiasi ambiente della casa. Abilissimi nello sgusciare via, i pesciolini d’argento sono ospiti non graditi in casa, nonostante siano in […]

La stagione primavera-estate 2024 si preannuncia ricca di stile e innovazione, con tendenze che abbracciano la tradizione, il minimalismo e l’avanguardia. Se vuoi essere al passo con le ultime novità della moda, ecco i 20 trend da seguire per un look impeccabile. Trasparenze e tessuti leggeri Questa primavera l’effetto vedo-non vedo la fa ancora da […]

Tra i servizi più cresciuti rispetto a febbraio 2024 l’allontanamento di insetti: +143% per la disinfestazione di zanzare e +83% per quella delle vespe  Problema muffa: rispetto a marzo 2023, crescono del 65% le richieste di intervento  Spring cleanings: sgombero di appartamenti, pulizie domestiche e cura del giardino tra i servizi più cercati nel solo […]