Sharon Stone, biografia, carriera, età, vita privata, figli

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Sharon Stone

Il vero nome di Sharon Stone è Sharon Vonne Stone. Nasce a Meadville, un paesino della Pennsylvania, il 10 marzo del 1958, quindi nel 2022 ha compiuto 64 anni. I genitori, Joseph William Stone II e Dorothy Marie Lawson, hanno origini irlandesi. Lei è la seconda di quattro fratelli: ha un fratello maggiore di nome Mike, un fratello minore di nome Patrick e una sorella minore, Kelly.

Partecipa da ragazza ad alcuni concorsi di bellezza. Nel 1975 vince il titolo di Miss Crawford County e, poco dopo, si trasferisce a New York per diventare modella. Nel 1977 va a vicere nel New Jersey, quindi firma un contratto con la Ford Modeling Agency di New York.

Sharon diventa così una delle indossatrici più celebri degli Stati Uniti. In seguito è protagonista delle pubblicità in tv per Burger King e Maybelline, ma decide di trasferirsi in Europa. Qui viene notata da Woody Allen e ottiene una piccola parte nel film “Stardust Memories” nel 1980, che segna gli esordi sul grande schermo. Entra poi nel cast dell’horror “Benedizione mortale”.

In Francia la nota il regista Claude Lelouch, che le affida una parte in “Bolero”. Nel 1983 George Lucas e Steven Spielberg la selezionano per “Indiana Jones e il tempio maledetto”, ma alla fine scelgono Kate Capshaw al suo posto.

Dopo il film tv “Fino all’ultimo dollaro”, torna sul grande schermo con “Vertenza Inconciliabile” nel 1984. Nello stesso anno appare nella serie di culto “Magnum, P.I.“. Alla fine degli anni Ottanta Sharon Stone recita in diversi film, come “Allan Quatermain e le miniere di re Salomone”, “Gli avventurieri della città perduta”, “Nico” e “Ossessione d’amore”.

Il successo negli anni Novanta

Arriviamo così agli anni Novanta: nel 1990 recita in “Atto di forza“. In concomitanza con l’uscita del film, posa senza veli per la rivista Playboy. Poco dopo è coinvolta in un incidente stradale a Los Angeles: rientra a casa, ignara dei traumi che ha subito, e rimane paralizzata per tre giorni. Quando arriva in ospedale, le vengono diagnosticate la frattura della scapola e della mascella, oltre a diverse contusioni, quindi deve fermarsi per vari mesi.

Im seguito alla guarigione, si rimette subito al lavoro. Arriva così nel 1992 il film che la consacra a livello internazionale: “Basic Instinct“, accanto a Michael Douglas.  La rivista People la inserisce tra le cinquanta donne più belle del mondo.

Sharon Stone a Venezia

Sharon Stone a Venezia – Foto IG @sharonstone

Sharon recita nel 1993 in “Sliver“. Nel 1994 è la volta di “Trappola d’amore” al fianco di Richard Gere, quindi un anno dopo è protagonista del film “Pronti a morire”. Il successo più grande arriva nel 1996, quando ottiene una candidatura agli Oscar per “Casinò” di Martin Scorsese. La rivista Empire la inserisce nel 1997 tra le attrici più brave di tutti i tempi.  Nel 1996 è nel cast di “Difesa ad oltranza” e “Diabolique”. Nel 1999 è la volta di “Gloria” e “Basta guardare il cielo”.

LEGGI ANCHE: Sharon Stone meravigliosa con il suo completo animalier.

Anni Duemila

Alla fine degli anni Novanta recita in “La dea del successo“, in “Beautiful Joe” e in “Inganni pericolosi”, quindi è la volta di “Ho solo fatto a pezzi mia moglie”. Si prende qualche anno di pausa e torna sul grande schermo nel 2003, con “Oscure presenze a Cold Creek”. Nel 2004 Sharon partecipa a “Catwoman” e “Codice Homer” e vince l’Emmy per il serial “The Practice”. Un altro successo è “Broken Flowers”, che esce nel 2005.

Il 2006 è l’anno di “Basic Instict 2“. Seguono “When a Man Falls in the Forest” e “If I Had Know I Was a Genius”, oltre al film corale “Bobby”. Nel 2008 è nel cast di “5 dollari al giorno” e nello stesso anno appare in tre episodi della serie “Huff”. In seguito recita nelle pellicole “Contrasti e amori” e “Streets of Blood”.

Sharon Stone interpreta ruoli al cinema e in tv: recita nel 2010 in “Law & Order“, quindi l’anno seguente nel film “The Burma Conspiracy – Largo Winch 2”. Partecipa nel 2012 alla produzione indipendente “The Burder Run”. Spesso è ospite anche nelle trasmissioni televisive italiane.

Arriviamo così a un 2013 ricco di impegni, con tre film: “Lovelace“, “Gigolò per caso” e “Gods Behaving Badly”. Il regista Pupi Avati, nel 2014, la vuole nel film “Un ragazzo d’oro”, con Riccardo Scamarcio, Cristiana Capotondi e Giovanna Ralli. Nel 2015 Sharon torna torna sul piccolo schermo come protagonista della nuova serie “Agent X”, mentre un anno dopo è nel cast del film “Mothers and Daughters”.

Vita privata di Sharon Stone

Sharon Stone ha alle spalle un matrimonio con il produttore televisivo Michael Greenburg, durato dal 1984 al 1990. Per un anno, dal 1993 al 1994 si lega al produttore William J. MacDonald. Il 14 febbraio del 1998 sposa Phil Bronstein, editore del giornale San Francisco Chronicle. La coppia adotta un bambino nel 2000 e divorzia nel 2004.

LEGGI ANCHEJulia Roberts, biografia, carriera, vita privata, età.

La Stone adotta poi altri due bambini: Laird Vonne Stone nel 2005 e Quinn Kelly Stone nel 2006. Sharon pratica la religione buddhista e vive a Beverly Hills, in California.

Foto Instagram @sharonstone.

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

Le condizioni di salute di Fedez hanno messo in allarme tutti nelle ultime ore, da quando si è scoperto del suo ricovero al Policlinico a causa di un’emorragia interna, esattamente, come era accaduto a settembre 2023, quando al suo fianco c’era Chiara Ferragni. Questa volta nessuno era preoccupato per lui, che era in studio di […]

Non è certamente un period facile quello che si trova a vivere Fedez, già alle prese con le conseguenze provocate dalla separazione da Chiara Ferragni, che ormai sembra essere definitiva. Questa volta il cantante fa parlare di sé per un motivo decisamente serio: nelle ultime ore è infatti finito in ospedale ancora per un’emorragia interna, […]