Trend food, ecco gli alimenti da provare nel 2015

di Elisa Malizia

Il 2015 è un anno cruciale per il cibo e per i trend che ruotano attorno a tutto il mondo della gastronomia, per via dell’Expo, che partirà a Milano il primo Maggio e andrà avanti fino ad Ottobre. Di certo, negli anni, abbiamo assistito alla nascita e alla decadenza di molte mode culinarie e alimentari, quasi tutte provenienti dagli Stati Uniti, che cercavano di recuperare tradizioni orientali, riadattandole ai gusti tipici degli occidentali, promettendo risultati strabilianti (soprattutto per quanto riguarda la perdita di peso), com’è stato per le bacche di goji o il tè verde. Questo 2015, dunque, presenta i suoi trend food, e lo fa partendo da due termini fondamentali, ovvero “naturale” e “integrale”; largo, quindi, agli alimenti bio, poveri di grassi, non trattati, di stagione e a chilometro zero. Possiamo già anticipare che uno dei trend food del 2015 è il tè matcha, ma quali sono gli altri? Vediamo insieme.

Cocktail al pompelmo

Il liquore al pompelmo, molto simile ad altre famose creme alcoliche per quanto riguarda la consistenza, sarà il re dell’happy hour. Il sapore agrodolce di questo liquore è già molto amato e, a quanto pare, è destinato a restare nella storia.

Brodo al limone

Il brodo al limone è una sorta di limonata da bere, fresco,  in pratici brick, ma è utile anche per insaporire risotti, verdure, secondi piatti di carne bianca o pesce e per preparare un brodo più classico.

Caffè all’azoto

Il classico espresso diventerà una crema fredda e irresistibile, grazie all’aggiunta dell’azoto; un modo diverso per gustare il caffè durante la stagione calda, dunque!

Pistacchi

Non hanno bisogno di presentazioni, i pistacchi sono già molto amati; il 2015 vede il loro ritorno in cucina, non solo da consumare al naturale, ma anche per insaporire secondi di carne e pesce e per preparare dolci e creme.

Peperoncino

Il 2015 sarà un anno piccante, dicono gli esperti di cucina. Per questo, accanto a questo afrodisiaco naturale, tornano prepotentemente anche le ostriche, da gustare proprio ben pepate! Il costo lievita considerevolmente ma, forse, un piccolo sfizio una volta all’anno si può tentare. In generale, comunque, il peperoncino rappresenta un trend a sé, da impiegare su primi, secondi, contorni e anche dolci, senza distinzioni!

Birra Gruit

Non è una birra classica, poiché è priva di luppolo; al suo posto, troviamo un mix di aromi che la rendono una birra particolarissima e molto amata. A comporla, troviamo il rosmarino di palude, l’achillea e la myrica gale.

Cocco e cerali

Ovviamente, per poter essere un vero trend, non possiamo parlare dei soliti cereali a tutti ben noti, ma di altri, particolari, che arrivano da tradizioni culinarie diverse. Uno di questi cereali è privo di glutine, quindi sarà una bella sorpresa per i celiaci: il suo nome teff e viene coltivato in Eritrea e in Etiopia. Un altro cerale trend del 2015 è l’amaranto, coltivato nel centro America, e la kañiwa, pianta ricca di nutrimenti, simile alla quinoa (altro trend, ma ormai da qualche anno). Il cocco, invece, verrà impiegato come bevanda rinfrescante, ma anche come dolcificante light; inoltre, gli chef si sono già cimentati in piatti a base di riso, frutti di mare e latte di cocco. È a base di latte di cocco anche la salsa pinangat, al quale vengono aggiunti zenzero e curcuma. Le salse sono un altro trend del 2015 e verranno usate per insaporire i secondi e i contorni.

Bing

È un tipo di pane cinese, piatto, simile al pane azzimo, cotto sia in padella che inforno. Può essere gustato al naturale, ma anche ripieno di carne macinata. Il bing è ottimo per accompagnare insaccati e salumi affumicati: l’affumicatura è un altro dei trend di quest’anno.

Kalettes

Chi ama sperimentare ortaggi particolari, non potrà non provare il kalettes, una verdura ibrida nata dal cavolo nero e cavoletti di Bruxelles. Un altro cavolo, quello classico, fermentato e conservato sotto sale, tipico della cucina coreana, sarà un altro piatto da provare nel 2015.

Kolache

Se siete stanchi dei soliti dessert, potete provare le kolache, tipico piatto della Repubblica Ceca; è una sorta di brioche schiacciata e speziata che può essere riempita di frutta e marmellata, ma anche carne e salse salate, formaggio e insaccati.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

2 min

Il Gazpacho è una ricetta tipica spagnola. Si tratta di una zuppa fredda e senza cottura a base di pomodoro, verdure e pane raffermo, tipica della cucina spagnola, originaria dell’Andalusia. Gli ingredienti sono peperoni, pomodori, cipolla, cetrioli e altri ortaggi frullati. Da unire il pane ammorbidito con un pizzico d’aceto. Ovviamente vi sono alcune varianti […]

2 min

La ratatouille è una ricetta francese ed è semplicissima da preparare. Amatissima soprattutto da chi preferisce i contorni con ortaggi abbastanza saporiti. Ha un gusto molto particolare, può assumere dei toni decisamente mediterranei. La ratatouille è, infatti, un’antica ricetta provenzale con le verdure stufate, originariamente un piatto povero contadino. La versione italiana potrebbe essere la […]

2 min

Le patate sono degli alimenti straordinari che impreziosiscono la nostra dieta e si possono inserire in qualsiasi ricetta. Però, in alcuni casi, possono causare qualche disturbo soprattutto se si tratta di patate germogliate. Cosa succede se mangiamo le patate germogliate Le patate con i germogli contengono solanina. Si tratta di un alcaloide prodotto dalla pianta […]

2 min

Il tiramisù è uno dei dolci più amati. Bastano gli ingredienti giusti e il gioco è fatto. La versione classica è il dessert italiano per eccellenza, uno dei più golosi e conosciuti al mondo. Ricetta tiramisù: ingredienti Mascarpone 250 g Uovo: 3 Zucchero: 100 grammi Caffè forte 20 cl Amaretto: 2 Biscotto Nel Cucchiaio Polvere […]