I rimedi naturali per eliminare i cattivi odori in cucina, ecco i più efficaci

di Elisa Malizia

La cucina conserva i cibi, anche quelli che a volte dimentichiamo di avere e che finiscono, inevitabilmente, per andare a male, emanando odori nauseabondi. Anche la cottura dei cibi può lasciare cattivi odori in cucina, per questo è sempre il caso di aprire le finestre, chiudere la porta per evitare che gli odori si propaghino e pulire, poi, le piastrelle e il piano cottura, per eliminare immediatamente ogni traccia di cattivo odore che potrebbe ristagnare. Gli elettrodomestici possono essere mantenuti puliti ed efficienti con rimedi naturali ed economici, quindi anche per eliminare gli odori sgradevoli in cucina ci concentreremo sui rimedi casalinghi: vediamo come fare.

Per eliminare i cattivi odori dal frigorifero

Cibi dimenticati o mal conservati possono rendere il frigo un ricettacolo di germi e odori forti molto fastidiosi. Per ripristinare l’igiene, affidatevi all’aceto, miscelato all’acqua calda: avrete un composto super sgrassante. Per eliminare gli odori, sistemate una scodella piena di bicarbonato di sodio al centro del frigo oppure dei fondi di caffè: in entrambi i casi, i cattivi odori verranno assorbiti e non ne troverete più traccia.

Per eliminare i cattivi odori dal forno

Usare il forno per cucinare comporta, poi, doverlo pulire con cura; se avete cucinato cibi particolari, come il pesce, è importante non permettere il ristagno degli odori di cottura, poiché sarebbe molto difficile eliminarli in seguito. Per sgrassare e deodorare il forno, vi basterà riempire una teglia con acqua e il succo di tre limoni. Accendete il forno e lasciate agire per mezz’ora. Trascorso questo tempo, imbevete una spugna con la mistura che avete posizionato nel forno e usatela per sgrassare ogni parte, griglia compresa. Il limone lascerà un piacevole odore di pulito e vi permetterà di pulire a fondo il forno. Questo metodo è ottimo anche per il forno a microonde: succo di limone e acqua verranno posizionati in una ciotola al centro del forno, il quale verrà azionato per cinque minuti.

Per eliminare i cattivi odori dalla lavastoviglie

Prima di mettere i piatti nella lavastoviglie, eliminate i residui di cibo, passandoli velocemente sotto l’acqua corrente, in questo modo non ci sarà pericolo di trovare alimenti decomposti nella lavastoviglie, responsabili del cattivo odore. Pulite i ripiani della lavastoviglie con acqua e aceto, oppure inserite all’interno della stessa mezzo limone: i cattivi odori spariranno.

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

2 min

A volte accade che nonostante l’utilizzo di prodotti particolarmente profumati, quando ritiriamo il bucato dalla lavatrice in realtà l’odore non sia così gradevole. Questo si verifica perché anche la lavatrice ha bisogno di pulizia e manutenzione tra il calcare rilasciato e i residui di detersivo. Scopriamo tutti i rimedi naturali per pulirla alla perfezione senza […]