Acido salicilico: benefici, come si usa e controindicazioni

di Redazione

L’acido salicilico viene estratto dalla corteccia di salice. Può essere di origine naturale o sintetica: è un acido organico, più specificamente un beta-idrossiacido (BHA).

Quali sono i benefici dell’acido salicilico per il viso?

L’acido salicilico ha un’azione esfoliante, antisettica e cheratolitica. Libera la pelle dalle cellule morte che opacizzano la carnagione, ostruiscono i pori e favoriscono la comparsa dei punti neri. È anche un ingrediente attivo per regolare l’eccesso di sebo e migliorare la struttura della pelle. Più fresca, più luminosa, l’epidermide così ritrova luminosità.

L’acido salicilico, infatti, è di natura comedolitica e cheratolitica: ciò significa che favorisce l’esfoliazione dell’epidermide eliminando le cellule morte sulla superficie della pelle.

Inoltre, la natura lipofila (liposolubile) dell’acido salicilico gli consente di essere miscibile con i lipidi della pelle e, quindi, offre ulteriori benefici che aiutano a eliminare i segni di congestione.

Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!

Come usare l’acido salicilico per l’acne?

L’acido salicilico è consigliato per la pelle grassa a tendenza acneica. Grazie alla sua azione desquamante, il componente stimola il rinnovamento cellulare, corregge comedoni, punti neri, leviga le irregolarità della pelle.

Come usare l’acido salicilico per combattere le macchie scure?

Sbiadisce anche le macchie scure eliminando i grappoli di melanina accumulati nello strato corneo. Si trova nella composizione di molti prodotti (lozioni, creme, sieri, maschere, peeling, ecc.). Generalmente ben tollerato da tutti i tipi di pelle, l’acido salicilico è un ingrediente molto attivo la cui concentrazione è regolamentata dalla Commissione Europea. Se utilizzato in sieri e creme, l’acido salicilico è formulato al massimo al 2%.

Quali sono i pericoli?

L’acido salicilico non deve essere applicato sulla pelle secca o danneggiata. Inoltre, non deve essere utilizzato come parte di una routine di cura della pelle a base di peptidi perché la natura acida dell’acido salicilico può causare l’idrolisi dei peptidi. Infine, non dovrebbe essere usato in combinazione con altri ingredienti cheratolitici, come i retinoidi o altri acidi diretti, in quanto ciò potrebbe portare a un’eccessiva esfoliazione della pelle.

LEGGI ANCHE: 3 consigli per bruciare i grassi velocemente.

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

2 min

Tra le ricette di Natale non può mancare la parmigiana di patate! Facilissima da realizzare e metterà d’accordo anche i palati più difficili ed esigenti. Perfetta come antipasto o secondo. Simile ad un tortino di patate, si prepara senza besciamella. Ma se la si vuole arricchire con quest’ultima, si possono aggiungere altri ingredienti come i […]

3 min

Sotto il vestito niente. Oppure un completo intimo raffinato.  Di seguito Vi proponiamo alcune idee interessanti da indossare durante le festività natalizie o da regalare. A voi l’imbarazzo della scelta! Regali di Natale 2022 La figlia di Lenny Kravitz e Lisa Bonet, negli scatti rubati per le strade di New York, è spesso avvistata con canottiere […]