Capelli lunghi: i tagli e le acconciature di tendenza

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Questa primavera i capelli li porteremo sciolti, morbidi e naturali, con effetto beach waves o in alternativa raccolti ad arte: ecco tutte le possibilità per chi ha dei bei capelli lunghi e non intende affatto darci un taglio, anche se quest’anno il taglio corto va molto di moda.

Capelli mossi e riccioluti

Fino allo scorso anno passavamo ore e ore di fronte lo specchio alle prese con phon e spazzola, o in alternativa prendevamo la scorciatoia utilizzando una piastra per capelli, in ogni caso, l’obiettivo senza dubbio era liscio perfetto. Quest’anno, per fortuna, che siano raccolti o sciolti i capelli si porteranno ricci e boccolosi, con acconciature e tagli che prendono ispirazione dalle “onde” dei meravigliosi anni ’50. Che siano leggermente mossi o che vi troviate in testa un casco di “ricci”, questa primavera i capelli avranno un aspetto molto naturale come dopo una lunga giornata di mare a base di sabbia e salsedine. Quindi se fino a qualche mese fa lisciavamo pazientemente i nostri capelli, quest’anno toccherà alle chiome lisce attrezzarsi con un’arriccia capelli per ricreare quelle onde morbide già avvistate in passerella.

Trecce a gogò

Anche quest’anno le trecce sono un cult, e diciamolo, sono un toccasana soprattutto d’estate contro gli effetti collaterali di una bella chioma fluente. Ma non la solita vecchia treccia, quella che le mamme ci facevano la sera prima di andare a dormire, la più cool è senza dubbio la treccia a spina di pesce scompigliata e morbida, possibilmente laterale per chi ha capelli molto lunghi. Anche i raccolti presentati sulle passerelle della primavera estate 2014 sono stati rifiniti, non a caso,  con trecce e treccioline che corrono a destra e a manca da un lato all’altro della testa.

Chignon e Ponytail

Lo scorso anno c’è letteralmente stato il boom dello chignon, un’acconciatura facile da realizzare in pochi minuti su capelli lunghi e medio-lunghi, che si adatta a qualunque circostanza, ed è una pettinatura ideale anche quando i capelli non sono pulitissimi e siamo costretti a raccoglierli. Di grande tendenza quello morbido e scompigliato, ma anche quello basso e strutturato sulla nuca avrà sicuramente un discreto successo. Ma se lo chignon proprio non vi piace, la vecchia coda di cavallo potrebbe rivelarsi un’alternativa anche più pratica: in questo caso per renderla più elegante, basterà nascondere l’elastico con una ciocca di capelli. In cerca di ispirazione? Date un’occhiata alla nostra fotogallery.

Potrebbe interessarti anche