04 dicembre 2018 |

Scrub per capelli, di cosa si tratta e i prodotti da provare

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Nella beauty routine dedicata alla cura dei capelli ci si dimentica spesso di un passaggio essenziale: lo scrub per capelli. Scegliere uno shampoo ed un balsamo adeguato alla tipologia di cute è solo il primo passo, ma ci sono tanti altri step da seguire per un trattamento completo per i capelli!


Per gestire al meglio la nostra chioma è importante nutrirla fin dalla base. Il peeling capelli non deve quindi mai mancare perché non solo serve ad esfoliare la pelle dallo strato di cellule morte, ma aiuta anche a gestire la produzione di sebo. Se cercate quindi una soluzione definitiva alla produzione di forfora e unto, lo scrub cuoio capelluto è quello che fa per voi.

Quale tipologia di scrub per capelli scegliere

Per fare uno scrub capelli dovete prima di tutto scegliere, come per il corpo, per quale tipologia optare. Gli scrub per capelli al sale rosa, ad esempio, sono ottimi se volete un trattamento di esfoliazione intenso. Prodotti a base di vitamine e caffè aiutano invece ad incentivare la crescita dei capelli. Infine, se cercate qualcosa di più delicato e nutriente, dovreste optare per peeling capelli alle erbe ed oli essenziali. Non sono molti i marchi che propongono nella loro linea di prodotti per capelli degli scrub, tra questi però ce ne sono alcuni davvero buoni come Collistar, Natural Siberica e linee più professionali come Davines.

Scrub per capelli fai da te

Per tagliare i costi ed avere il pieno controllo sugli ingredienti che utilizzerete sulla cute potete anche decidere di creare uno scrub per capelli fai da te. Il procedimento è semplice e divertente e potrete creare la vostra spa in casa con pochissimi ingredienti.

Ingredienti scrub per capelli fai da te

  • balsamo neutro
  • zucchero di canna
  • miele

Come fare uno scrub per capelli fai da te

Amalgamate in una ciotola due cucchiai di balsamo, due cucchiaini di zucchero di canna e uno di miele, fino ad ottenere un composto omogeneo. Il balsamo e il miele hanno il compito di dare luminosità e morbidezza mentre lo zucchero, simulando i tipici grani dello scrub, aiuta ad esfoliare la cute. Potete anche maggiorare le dosi e conservare il vostro scrub per capelli dentro a dei simpatici vasetti da utilizzare ad ogni evenienza o da regalare alle amiche come dono di compleanno o Natale.

Come applicare lo scrub per capelli

L’applicazione dello scrub per capelli, che sia commerciale o fatto in casa, non richiede molto tempo: basta applicarlo direttamente sui capelli bagnati, massaggiare con movimenti circolari (soprattutto nella zona della nuca e delle orecchie) e lasciar agire dai cinque ai dieci minuti. Se invece cercate un effetto più leggero applicate lo scrub sui capelli asciutti, lasciate agire in questo caso almeno venti minuti e nella fase di risciacquo massaggiate delicatamente per rimuovere il prodotto.

Lo scrub va applicato una o due volte al mese; in base alle esigenze come primo trattamento dovrete lavare i capelli con shampoo, balsamo ed applicare eventualmente delle maschere solo successivamente. Si consiglia di non applicare troppi prodotti dopo il trattamento di peeling per non rendere vano il processo sgrassante, basterà quindi un semplice shampoo.

Potrebbe interessarti anche