23 giugno 2018 |

I migliori rimedi naturali per nutrire la pelle disidratata

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Fattori esterni e uno stile di vita poco sano possono rovinare la tua pelle. Prenditi cura della tua pelle con i migliori rimedi naturali per nutrire la pelle disidratata. Basterà seguire questi pochi e semplici consigli e usare i prodotti giusti.

Stress, fattori esterni e uno stile di vita poco salutare possono compromettere la salute della tua pelle, causando molto spesso perdita di idratazione e di conseguenza anche il rischio di invecchiamento precoce. Più la tua pelle è sana, nutrita e pulita, più ritarderai l’insorgenza di rughe e inestetismi della pelle. Per questo motivo oggi, tenendo conto anche delle temperature particolarmente calde, vogliamo svelare i migliori rimedi naturali per nutrire la pelle disidrata.


Durante il giorno la nostra pelle può perdere fino a 500 millilitri d’acqua, un processo naturale a cui poi si vanno ad aggiungere altre percentuali di acqua disperse per via di altri fattori agenti esterni, cosa che nell’arco della giornata e a lungo andare, può rendere la tua pelle secca e disidratata.

Anche tu hai la pelle disidratata? Non preoccuparti, è un disturbo molto comune che tende a compromettere la luminosità della pelle, facendola diventare grigia, sottile e  ruvida. Nei casi più gravi possono verificarsi anche situazioni di desquamazione, cosa che tra l’altro evidenza rughe e zampe di galline. Ecco perché dovresti sempre nutrire la tua pelle in modo adeguato!

Principali cause della disidratazione della pelle

Possono essere diverse e disparate ma tendenzialmente può trattarsi o di una predisposizione genetica o di fattori climatici, ma non bisognerebbe sottovalutare fattori quali età, patologie dermatologiche e trattamenti cosmetici aggressivi.

I migliori rimedi naturali con la disidratazione della pelle

Hai la pelle disidratata? Ecco come combatterla con alcuni rimedi naturali! In realtà basterebbe seguire semplicemente qualche piccola regola e affidarsi alle buone abitudini. Per esempio l’aspetto più importante riguarda proprio il reintegro dei liquidi persi; in breve, come dice il medico, bisogna ricordarsi di bere anche se non si ha sete. In alternativa dovresti inserire nel tuo piano alimentare cibi che sono ricchi d’acqua, come moltissima frutta di stagione. Per mantenere la giusta idratazione della pelle, inoltre bisogna fare una bella scorpacciata di alimenti ricchi di grassi buoni, soprattutto omega 3 e omega 6, che si trovano nel pesce i primi e nella frutta secca e nei legumi i secondi.

La disidratazione della pelle viene spesso causata da agenti esterni, attenzione quindi sia al sole che al vento, ma anche e soprattutto all’aria condizionata. D’estate è buona abitudine utilizzare una crema viso con un fattore di protezione medio alto e in generale spalmare sul viso un velo di crema idratante ogni mattina, anche in inverno. Attenzione anche ai condizionatori: l’aria molto fredda secca la pelle e la danneggia, per cui è meglio impostare l’apparecchio su “deumidificatore”.

Meglio poi lavarsi con acqua tiepida, mai troppo calda. Le alte temperature tendono a seccare a disidratare la pelle, mentre l’acqua fredda anche in inverno non può che avere effetti benefici sulla pelle. Ma l’aspetto più importante riguarda lo stress: bisogna imparare a gestirlo oppure trovare il modo per scaricarlo, con lo sport per esempio. Tutto ciò che è in grado di produrre endorfine non può che essere benefico per la salute, e non soltanto per la tua pelle!

 LEGGI ANCHE:

Crema viso fai da te per pelle secca, le 3 migliori ricette
Rimedi pelle secca dal sole, come prendersene cura

Potrebbe interessarti anche