17 aprile 2014 |

I 5 trattamenti più efficaci contro la cellulite: le nuove tecnologie ci vengono incontro

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Com’è noto, il mercato della lotta alla cellulite è davvero variegato e composito. Di recente, i trattamenti invasivi  come la liposuzione  vengono messi da parte a favore dei trattamenti estetici non chirurgici. Ma quali sono quelli che possono funzionare davvero bene? Ne esistono diversi, ma quelli che vanno per la maggiore sono cinque:

  1. La Radiofrequenza
  2. La Endermologie
  3. La Cavitazione
  4. La Mesoterapia
  5. La Criolipolisi

Vediamo come orientarsi e come si utilizzano.

  1. La radiofrequenza per la cellulite è un trattamento suddiviso in sedute che variano in relazione alle zone da trattare. Si effettua con un macchinario che grazie all’emanazione di onde elettromagnetiche produce calore all’interno dei tessuti. Tale processo ha una doppia funzione: bruciare i grassi e stimolare la produzione di collagene. In questo modo, non solo la cellulite viene “sgretolata”, ma anche il corpo viene rimodellato. Il costo un trattamento completo di radiofrequenza contro la cellulite è di circa 400-500 euro fino a 800-900 euro.
  2. Il trattamento di endermologie LPG, anche detto lipomassage, è una ginnastica sottocutanea profonda. Consiste nel duplice movimento della cute e dei tessuti attraverso due manipoli ROLL IN e ROLL UP che riattivano il metabolismo dei tessuti e la circolazione profonda. Tra i trattamenti è indubbiamente il meno invasivo e andrebbe associato a una corretta alimentazione e tanta acqua. Utile soprattutto per chi soffre di ritenzione idrica e poca attività fisica.
  3. La Cavitazione estetica è anche detta “liposuzione non chirurgica“. Il motivo è semplice: grazie ad un sistema di ultrasuoni “martella il grasso” sciogliendolo ed eliminandolo nelle urine. Sebbene sia un trattamento non chirurgico, la cavitazione può essere parecchio potente e la sua applicazione deve essere valutata attentamente dallo specialista, poichè può dare vita a fenomeni di “eccessivo svuotamento” delle parti trattate. La cavitazione deve essere seguita da un massaggio linfodrenante per aiutare il corpo a eliminare le tossine che si disciolgono nel sangue.
  4. La mesoterapia consiste nell’iniezione di farmaci (anche omeopatici) sotto la cute. L’applicazione di determinate sostanze in loco permette di curare la cellulite proprio come una malattia dermatologica. Le sostanze vengono iniettate nel corso di varie sedute ed hanno il duplice scopo di riattivare la circolazione ed eliminare l’infiammazione.
  5. La Criolipolisi è, infine, uno dei trattamenti più innovativi e sfrutta l’azione “bruciante” del freddo al posto del calore! 

Se state pensando di fare un trattamento estetico contro la cellulite, evitate accuratamente il fai da te come metodo di scelta. Solo il medico estetico o un’ estetista esperta, infatti, sarà in grado di stabilire quale tipo di cura è più adatta al caso specifico o se, addirittura, sia meglio non intervenire con nessuno di questi trattamenti od optare, per esempio, per un ciclo di pressoterapie o massaggi linfodrenanti.

Potrebbe interessarti anche