Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Dolci light: piccoli sfizi senza sensi di colpa

Cucina - 15 marzo 2010 Vedi anche: Ricette dolci, Ricette low-fat

Noi donne siamo perennemente a dieta, e se da un lato questo vuol dire rinunciare a qualcosa a volte dall'altro però mette in moto la fantasia e ci permette di inventare ricette nuove e light,

magari ispirandoci al piatto originale che spesso è supercalorico. I dolci leggeri sono un’ottima soluzione per le ragazze golose che faticano a rinunciare al dessert dopo pranzo o dopo cena. Tra i dolci light più buoni abbiamo il gelo di limone, il gratin di crema e ananas e il tiramisù light.

Gelo di limone (270 calorie a porzione)

Ingredienti

  • 220 g di zucchero
  • 8 grossi limoni non trattati
  • 80 g di amido di frumento

Preparazione
Per realizzare questa ricetta dovete usare i limoni da agricoltura biologica, dato che useremo la scorza è bene che non ci siano pesticidi e sostanze tossiche e solo i prodotti Bio garantiscono la genuinità.

Lavate bene i limoni, asciugateli e poi con un coltellino ben affilato prelevate la scorza, ma solo la parte gialla perché quella bianca è amara. Mettete le scorze in una ciotola e aggiungete un litro di acqua minerale naturale, lasciate in infusione per 24 ore e poi filtrate l’acqua profumata con un colino a maglia fitta con sopra una garza.

Mettete l’amido di frumento in una ciotolina e diluitelo con un pochino di acqua profumata al limone, deve essere aggiunta poca per volta in modo da non formare i grumi, poi versate tutta la cremina di amido nell’acqua al limone che avete filtrato, unite lo zucchero e mescolate con cura.

Versate questo composto in una pentola e cuocete a fuoco medio mescolando in continuazione, poi fate addensare e poi distribuite il composto in degli stampini da crème caramel inumiditi con acqua fredda.

Mettete gli stampini in frigorifero per 5 ore e poi, al momento di servire, sformateli in dei piattini da dessert, decorate con fiorellini di gelsomino oppure con della scorza di limone caramellata.

Se volete potete caramellare la scorza che avete usato per profumare l’acqua, fate le scorze a striscioline e le mettete in una padella con un po’ di zucchero, cuocete fino a caramellare le scorzette.

Gratin di ananas alla crema (195 calorie a porzione)

Ingredienti

  • 2 ananas baby
  • 4 tuorli
  • 100 g di zucchero
  • 20 g di pistacchi
  • un cucchiaino di zucchero vanigliato
  • rum

Preparazione
Sbucciate gli ananas e tagliateli a rondelle, poi mettetele in 4 tegamini da forno monoporzione, vanno bene anche delle piccole pirofile. Per eliminare la pellicina dai pistacchi dovete scottarli in acqua bollente per 30 secondi e poi sfregateli con le mani, la pellicina verrà via in un attimo.

Montate i tuorli delle uova con lo zucchero vanigliato e 70 grammi di zucchero, montate con la frusta elettrica fino ad avere un composto chiaro e spumoso, cuocete questa crema a bagnomaria per 10 minuti sempre continuando a montare con lo sbattitore elettrico.

Aggiungete il rum alla crema che avete preparato e montate per altri 5 minuti. Coprite gli ananas che avete messo nelle pirofile con questa crema e poi decorate con i pistacchi spezzettati. Cospargete la superficie con lo zucchero e cuocete in forno a 220° sotto il grill per 2-3 minuti in modo che lo zucchero formi una crosticina. Servite subito.

Tiramisù light (270 calorie a porzione)

Ingredienti

  • 30 g di savoiardi
  • 60 g di ricotta fresca
  • 1 uovo,
  • 10 g di zucchero,
  • 1 tazzina di caffè
  • 1 cucchiaino di cacao amaro in polvere

Preparazione
Mettete i savoiardi sul fondo di una pirofila ed irrorateli con il caffè zuccherato diluito con un po’ di acqua. In una ciotolina montate il tuorlo con lo zucchero fino ad avere un composto chiaro, poi unite la ricotta fresca e mescolate fino ad avere una crema liscia e omogenea.

Montate l’albume a neve e poi incorporatelo alla crema di ricotta. Versate questa crema sui savoiardi e cospargete con il cacao amaro, poi coprite con l’alluminio e tenete in frigorifero. Al momento di servire se occorre aggiungete un altro po’ di cacao e servite.

Foto da:
www.gingerandtomato.com
www.cafetrendy.pl
ima.dada.net
brandoesq.blogspot.com

Articolo scritto da: Melissa

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA