Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Come coltivare la menta fresca

Hobby e Casa - 19 agosto 2010

Serve davvero poco per avere in casa vostra menta sempre fresca da usare ogni giorno. Questa infatti è la stagione giusta per dedicarvi al giardinaggio e soprattutto alla coltivazione delle erbe aromatiche che possono essere usate in mille modi nelle ricette estive.

Se non avete un giardino non disperate: potete coltivare la menta in vaso, basta un piccolo orto da terrazzo per avere foglioline di menta sempre fresche.
Se invece avete un giardino per coltivare la menta nel terreno delimitate bene i suoi spazi con dei sassi, la menta infatti si riproduce velocemente per talea e se lasciata crescere indisturbata invaderà il vostro orto!

La menta è una pianta aromatica conosciuta fin dall’antichità
ed usata nelle cucine di tutto il mondo. Coltivare la menta è davvero semplice perché è una pianta molto resistente che fiorisce dalla primavera all’autunno ma sopravvive anche in inverno purché siate accorte nell’evitare il congelamento delle radici. In estate può crescere in luoghi soleggiati: la quantità di oli essenziali prodotti dalla pianta all’interno delle foglie infatti sarà tanto maggiore quanto più luce e caldo riceverà la pianta. Attenzione però a bagnarla in modo abbondante e regolare, direttamente sul terreno; evitate di bagnare le foglie per non far evaporare gli oli essenziali.

Le foglie della menta si possono raccogliere durante tutto l’anno ma hanno un sapore più intenso proprio nel mese di agosto, il periodo in cui la pianta raggiunge la piena fioritura. Le foglie di menta possono essere consumate fresche oppure essiccate all’ombra, in quest’ultimo caso potrete conservare l’aroma di menta per tutto l’anno!

Esistono tantissime specie diverse di menta che si differenziano per il gusto e l’intensità degli oli essenziali e quindi per il loro utilizzo. Ecco i tipi di menta più conosciuti ed utilizzati nella nostra cultura!

  • la comune menta verde o dolce, molto usata nella nostra cucina. Le ricette con la menta verde sono tantissime e sono perfette come ricette per il periodo estivo quando abbiamo voglia di mangiare piatti leggeri e freschi. Provate ad esempio la pasta con la menta e le zucchine, oppure usate la menta per marinare carne e pesce o ancora per insaporire le vostre insalate o aromatizzare uova e frittate. La menta è favolosa anche per i piatti dolci, aggiungetela alle vostre macedonie o provate le frittelline dolci aromatizzate con trito di menta. Per una veloce ricetta estiva con la menta provate una pasta fredda condita con un velo di olio d’oliva ed aromatizzata con foglioline di menta, pomodorini e bocconcini di mozzarella: un piatto semplice ma davvero squisito.
  • la menta piperita ha un aroma molto marcato quindi viene usata prevalentemente per estrarre i suoi oli essenziali ricchi di mentolo e di mentone, la sostanza che conferisce l’aroma aspro. Gli oli essenziali della menta sono molto utilizzati a livello officinale: se inalati aiutano a liberare le vie respiratorie e potete usarli anche per realizzare delle profumatissime saponette fatte in casa per l’igiene personale o per profumare la biancheria. La menta piperita è perfetta anche per produrre in casa liquori alla menta.
  • la mentuccia è molto usata dagli erboristi perché è perfetta per realizzare infusi e tisane. Le bevande calde si realizzano con le foglie di menta essiccata che mantengono comunque l’aroma intenso e gradevole. Le tisane alla menta hanno proprietà non solo rinfrescanti, ma anche calmanti e digestive e sono piacevoli da bere durante tutto l’anno. Tè alla menta e tisane sono molto usate sia nella cultura orientale che in quella nord africana, provatele e non ve ne pentirete.

Articolo scritto da: Laura Citterio

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA