Pressoterapia: costo e risultati

Bellezza - 11 novembre 2011 Vedi anche: Chirurgia estetica

Sul mercato già da diversi anni, la pressoterapia dimostra risultati soddisfacenti a costi che variano e cambiano di continuo. Vediamo come orientarci e come scegliere un buon trattamento pressoterapico.

Che cos’è la Pressoterapia?

La pressoterapia è un trattamento disintossicante, che attraverso il drenaggio linfatico attivo, stimola i meccanismi di eliminazione delle tossine. La rivitalizzazione e l’ossigenazione dei tessuti aiuta a ridefinire le gambe, la pancia e le braccia, migliorando il tono della pelle.

La pressoterapia è un sistema di compressione controllato dal computer, e funziona con pompe di gonfiaggio. Il dispositivo dispone di cinque camere separate, che sono posizionate intorno agli arti. Una pompa gonfia ciascuna camera singolarmente. Una volta che una camera è stata gonfiata, il suo circuito pneumatico si chiude. In questo modo la pompa mantiene il livello di pressione pre-impostato e garantisce un bilanciamento di pressione con le altre camere.
La pressione rilasciata nelle varie camere non è casuale ma segue il ritmo del flusso venoso e linfatico, partendo dalle caviglie gonfie fino alla parte superiore delle cosce. 

La pressoterapia cura la cellulite?

La pressoterapia è un trattamento raccomandato, soprattutto, per il trattamento della cellulite, nelle cure dimagranti e disintossicanti. E’ un’alternativa sicura alla liposuzione, con la quale può anche essere alternata, e ha i seguenti benefici:

  • Rimodella il corpo
  • Allevia il dolore e il gonfiore offrendo un comfort immediato
  • Aiuta il sangue a ripulirsi dai prodotti di scarto

Progettato per aumentare la circolazione sanguigna e linfatica, il trattamento pressoterapico migliora lo stato dello spazio extracellulare rendendolo pulito, riduce il gonfiore addominale, cura l’edema, allevia la stanchezza delle gambe e migliora il flusso di ossigeno attraverso il corpo. La pressoterapia può essere utilizzata in combinazione con impacchi alle alghe per disintossicare e migliorare la circolazione, aumentando il drenaggio linfatico.

Chi dovrebbe usare Pressoterapia?

  • I soggetti che si affidano a drenaggio linfatico per disintossicare il proprio corpo
  • I soggetti che desiderano rimodellare naturalmente il corpo
  • I soggetti con ritenzione idrica

Quali sono i risultati e controindicazioni della pressoterapia?

A fronte degli ottimi risultati ottenuti dai trattamenti di pressoterapia, si devono annoverare anche le diverse contrindicazioni che questo trattamento comporta. Queste ultime vanno valutate in fase preliminare e valutate di caso in caso. Da tenere in considerazione troviamo:

  1. Trombosi venosa profonda
  2. Flebiti
  3. Varici
  4. Presenza di dolore o intorpidimento
  5. Linfedema degli arti inferiori, a seguito di trattamenti chirurgici o fattori congeniti

In tutti questi casi la pressoterapia è sconsigliabile poichè non esiste un buon circuito venoso-linfatico di supporto al trattamento. Di conseguenza, l’aumento di ossigenazione sanguigna può provocare problemi e infezioni indesiderate. E’ comunque bene consultare un medico e accertarsi sulla possibilità di procedere al trattamento pressoterapico.

Quante sedute di pressoterapia sono necessarie per ottenere dei buoni risultati?

Per ottenere risultati ottimali, si raccomanda ai pazienti di eseguire una serie di trattamenti, che vanno da 8 a 15 applicazioni a seconda delle specifiche esigenze individuali. In commercio esistono molti prodotti che servono a fare un trattamento di pressoterapia. Non tutti però sono efficaci allo stesso modo. La loro capacità di apportare benefici importanti dipende, soprattutto, dalla capacità dello strumento di essere adattato alle varie esigenze dell’individuo.

Che costi ha la pressoterapia?

Il mercato è molto variegato e i costi dei trattamenti variano da un centro all’altro. Il motivo è semplice: dipende dai macchinari utilizzati e dal tipo di trattamento previsto. Come sempre in questi casi, è difficili dare delle indicazioni specifiche sui prezzi anche se parrebbe appurata una base di 60 € a seduta. Il nuovo mercato Grupalia – Groupon e a seguire tutti gli altri, hanno cambiato certamente le tariffe esistenti, poichè si può arrivare a risparmiare sino al 70% sui costi di base. A prescindere dalle tariffe, invece, appare importante accertarsi che i macchinari utilizzati in uno specifico centro siano quelli adatti alla situazione individuale e che, nei casi più complessi, ci sia la presenza di un medico estetico che possa diagnosticare la portata necessaria del trattamento. Soltanto nei casi di leggera presenza della cellulite, con un corpo allenato e già trattato precedentemente si può procedere serenamente alla pressoterapia. In molti altri casi, anche in presenza di cure dimagranti particolari, è sempre meglio consultare un medico estetico o, di caso in caso, un fisiatra o un fisioterapista per farsi un’idea sulla propria situazione di salute generale. Avere un quadro del proprio stato di salute e del proprio sistema circolatorio, sebbene non sia richiesto preventivamente nei trattamenti di pressoterapia, è necessario a noi per evitare qualsiasi tipo di ripercussione o conseguenza indesiderata.

Articolo scritto da: Cinzia Rampino

CONDIVIDI

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email

COMMENTA